.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
8 dicembre 2018

Treia: la Fierucola bioregionale apre i battenti, sicurezza ma non per le vittime della caccia, le grandi opere inutili, onda su onda in un Mare Nero Nero, gilet gialli all’avanguardia, il Vedanta e l’inconscio…

Il Giornaletto di Saul del 8 dicembre 2018 – Treia: la Fierucola bioregionale apre i battenti, sicurezza ma non per le vittime della caccia, le grandi opere inutili, onda su onda in un Mare Nero Nero, gilet gialli all’avanguardia, il Vedanta e l’inconscio…

Care, cari, oggi, 8 dicembre 2018, alle ore 11, apre i battenti la “Fierucola delle Eccellenze Bioregionali” presso l’oratorio di Chiesanuova di Treia, esibizione creativa delle produzioni locali di Agricoltura, Artigianato, Arte, Bricolage, Cultura presenti in numerose bancarelle. La Fierucola delle Eccellenze Bioregionali, giunta alla sua IV edizione, è un progetto che  si prefigge di  promuovere il senso d’identità, connettere il tessuto sociale, sviluppare forme di lavoro creativo, aiutare i membri della società a riconoscersi come appartenenti ad una stessa famiglia e sostenersi l’un l’altro con spirito solidale dimostrando  che Treia è una “comunità unita”. Da parte del Comune di Treia interverrà, per un saluto istituzionale, alle ore 12, il sub Commissario Prefettizio Francesco Senesi, che ringraziamo per la presenza… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/12/chiesanuova-di-treia-8-dicembre-2018.html

Topsy Turvy – Scrive D.B.: “Follia dell’Occidente. Bambini vivaci perché sani vengono dichiarati malati (iperattivi). I bambini del secolo scorso erano vivacissimi, non stavano mai fermi ed avevano sempre fame. I veri malati sono i bambini di oggi, magri, pallidi, seduti per ore a scuola e poi davanti tv e videogiochi, inappetenti e già tristi alla loro età. Un vero crimine e una vera mostruosità, complici pediatri e mamme stupide.”

Sicurezza, ma non per le vittime della caccia – Scrive Marcello Giansanti: “A chi, come Salvini, fa della sicurezza degli italiani il problema dei problemi, i cittadini si sentono a buon diritto di chiedere perché quella minacciata dai cacciatori non lo tocchi. A fronte del Bollettino di Guerra dall’Associazione Vittime della caccia monitorato nonostante due successive richieste di incontro al Ministro dell’Interno, lo Stesso continua a non rispondere, eludendo qualsiasi confronto…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2018/12/decreto-sicurezza-ma-non-per-le-vittime.html

No TAV. 8 dicembre 2018 – Scrive Rete Ambientalista: “8 dicembre, tutte e tutti NoTav a Torino e non solo. Questa per noi sarà la manifestazione dell’orgoglio della nostra lotta, con il ricordo all’8 dicembre 2005 in cui liberammo Venaus e bloccammo il primo progetto dell’opera. Il Controsservatorio Valsusa, tra le più importanti iniziative, segnala: “Tav, no grazie”, incontro pubblico con Luca Mercalli, Alessandra Algostino, Federico Bellono, Maurizio Pagliassotti e Angelo Tartaglia…”

Laicità. Segnalazione libraria – Scrive Italia Laica: “Di Andrea Giraudo e Matteo Rivoira segnaliamo PREDICAZIONE E REPRESSIONE. PROCESSI E LETTERATURA RELIGIOSA (Editrice Claudiana). Il volume affronta, alla luce delle ultime ricerche, i sermoni valdesi e i processi inquisitoriali, in particolare contro i valdesi ma anche contro le streghe e i catari, due fonti diverse quanto fondamentali per lo studio del valdismo medievale, qui analizzato all’interno di un’ottica europea di più ampio respiro. Scritti di Francesca Beda Tasca, Marina Benedetti, Nicole Bériou, Silvia Bertolin, Peter Biller, Luciana Borghi Cedrini ed altri…”

Devastazione ambientale e grandi opere – Scrive A.I.: “Le Grandi Opere inutili, imposte alle popolazioni in nome di uno sviluppo astratto che occulta l’accumulazione di profitti e il privilegio di pochissimi, sono una delle espressioni di un modello e di una cultura politica che non solo devasta i territori ma alimenta, giorno dopo giorno, la fine della vita di molte specie viventi nel pianeta. A cominciare da quella umana. Il tempo a nostra disposizione per salvarle sta finendo. Ce lo dicono, da tempo, centinaia di scienziati. Lo ripetono, ormai ogni giorno e in ogni angolo del pianeta, la furia dei venti, il fango e i deserti che avanzano e l’innalzamento del livello degli oceani…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/12/devastazione-ambientale-e-le-grandi.html

Russia versus NATO – Scrive Luciano Lago: “L’impressione che si ricava dagli ultimi avvenimenti, in particolare dall’episodio accaduto nelle acque del Mar Nero fra le navi ucraine e quelle russe, è quella di un clima decisamente mutato nelle relazioni fra Russia e Occidente (USA-NATO-UE) e diventato di aperta ostilità e predisposizione al conflitto, costi quello che costi. Questa impressione si deduce anche dai mutati atteggiamenti dei massimi responsabili dei settori militari della Russia e, in particolare, dalle dure dichiarazioni del Ministro della Difesa, Sergej Shoigu, come da quelle del capo di Stato Maggiore Generale, Valery Gerasimov, che di fatto hanno oscurato lo stesso presidente Vladimir Putin che non è apparso sulla scena ed è rimasto in silenzio per circa tre giorni, dopo l’incidente nel Mar Nero…”

Onda su onda in un Mare Nero Nero – …Chi è che deve de-escalare il conflitto in Crimea? La risposta è una sola: Kiev. E’ stato il mostruoso imbecille Poroshenko che ha preparato l’evidentissima provocazione. Una provocazione alla quale la Russia ha risposto in un modo incredibilmente moderato: invece di mandare a picco le tre caravelle in pochi secondi (come era nelle sue possibilità e nel suo diritto, a meno che non si parta dall’idea che la Crimea non sia russa ma una “zona contesa”) ha passato ore a cercare di farli ragionare. E ci è riuscita perché l’equipaggio ha capito perfettamente che veniva usato come vittima sacrificale e che Poroshenko desiderava ardentemente che le navicelle fossero colate a picco per avere un casus belli…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/12/07/poroshenko-onda-su-onda-in-un-mare-nero-nero-dove-una-volta-cera-un-piccolo-naviglio/

Commento di F.G.: “… it is not that Putin refuses to convert its military production because he loves it, but because without it the gangsters that surround Russia from all sides would have already done away with Russia and its people. Not to speak of Syria and other peoples that are still around thanks to the existence of Russia and China…”

Francia. In solidarietà con i Gilet Gialli – Scrive Marco Cedolin: “È quasi impossibile non provare simpatia per la rivolta dei gilet gialli che sta mettendo a ferro e fuoco la Francia, una protesta per molti versi trasversale e intergenerazionale che incarna il rifiuto di sempre più ampi strati della popolazione europea nei confronti della mondializzazione globalista e delle sue tossine che stanno pregiudicando il futuro di decine e decine di milioni di persone…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/12/francia-allavanguardia-in-solidarieta.html

Personaggi misteriosi in tv – Scrive A.C.: “Chi è davvero Klaus Davi, questo giornalista dii cittadinanza svizzera, che vuole presentarsi come candidato sindaco a San Luca, piccolo centro del reggino additato come capitale della ‘ndrangheta? Chi sta dietro a questo strano personaggio che vediamo spesso nei talk in tivvù (chissà a che titolo e perché proprio lui?) in veste di massmediologo? Agli Aspromontani l’ardua risposta…”

Il Vedanta e l’inconscio – Scrive Arnaud Desjardins: “Di solito commettiamo l’errore di confondere noi stessi con una parte di noi e questo è uno dei motivi per cui non abbiamo il coraggio di guardare in faccia la verità. Essere vili, sadici, o ossessionati ci sconvolge, mentre si tratta solo di uno dei personaggi contraddittori da cui siamo costruiti. Se una parte viene vista come tale, rimane tale e il resto rimane libero. Quando una parte non viene riconosciuta per quel che è, ci fa paura, viene repressa e, in quanto rimossa, riesce a metterci completamente al suo servizio…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2018/12/brani-tratti-da-il-vedanta-e-linconscio.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Prima di morire
vorrei ringraziare
gli attori con cui ho lavorato
e il regista che ci ha seguito
per tutta la vita”
(Paolo Mario Buttiglieri)




permalink | inviato da retebioregionale il 8/12/2018 alle 6:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

7 dicembre 2018

Le scie chimiche cambiano nome, la differenza tra labor e ars, USA: la crisi che verrà, USA: la guerra preparatoria, Treia: Caldo Natale 2018…

Il Giornaletto di Saul del 7 dicembre 2018 – Le scie chimiche cambiano nome, la differenza tra labor e ars, USA: la crisi che verrà, USA: la guerra preparatoria, Treia: Caldo Natale 2018…

Care, cari, non potendo più nascondere un fenomeno oramai alla portata di putto, non potendo più occultare se stesso da se stesso, dato che ai suoi “araldi meteropatici” in tv, talvolta, sfuggono frasi, riferimenti, dato che i siti industriali di controllo climatico ne parlano pubblicamente e, soprattutto, dato che i cieli non possono essere più ignorati, i geni dell’aereonautica, i giornalisti lacchè di riferimento e, soprattutto, i commentatori che ottusamente mostrano il lato peggiore dell’essere umano, hanno deciso che basta cambiare il nome al fenomeno ed è tutto fatto, tutto risolto… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/12/06/bufale-volanti-il-megapresidente-e-uno-stronzo-ma-le-scie-chimiche-non-esistono/

Russia e USA ed Europa in mezzo. La disputa sui missili a corto raggio – Scrive Yurii Colombo: “Il 3 dicembre Mike Pompeo aveva posto un ultimatum di 60 giorni alla Russia per «interrompere le violazioni al trattato sugli accordi per i missili a corto e medio e raggio in Europa, passati i quali gli Usa vi usciranno unilateralmente». Secondo Washington, Mosca ha violato l’obbligo «di non produrre e testare un missile da crociera a terra con un raggio da 500 a 5,5mila chilometri» installando il missile modello 9M729 che per gli Usa sarebbe stato testato a distanze ben superiori ai 500 km. L’Ultimatum è destinato a restare lettera morta, come ha confermato Putin, non solo perché il missile, secondo i russi, sarebbe stato provato solo per percorrere una distanza di 480 km. ma soprattutto perché si pretenderebbe che Mosca restasse a braccia conserte mentre «da anni è stato avviato da parte statunitense un vastissimo programma di militarizzazione in Europa orientale»…”

La differenza tra labor e ars – Scrive Giorgio Vitali: “Oggi l’uomo è avulso dalla centralità dell’Universo. Isolato dentro la Massa, si sente escluso dal Tutto. Cacciato dal Paradiso Terrestre, non in termini mitologici ma nella concretezza giornaliera.  Dal momento in cui vive dentro le metropoli-giungle di cemento l’uomo ha perduto la sua essenza. Non può più essere considerato “umano”, bensì l’umanoide degli scrittori di fantascienza. Il recupero può avvenire solo ripristinando una visione olistica e bioregionale…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/06/la-differenza-tra-labor-ed-ars-nella.html

Macerata. Coi piedi per terra – Scrive Radici nel Cielo: “Il documentario CON I PIEDI PER TERRA arriva a Macerata! Cinema Italia – giovedì 13 dicembre ore 21.00 insieme al regista Andrea Pierdicca e Paolo Albucci (apicoltore e protagonista). Un viaggio in giro per l’Italia alla ricerca dei protagonisti di una piccola rivoluzione silenziosa. Un bell’affresco del nuovo-antico mondo contadino italiano, fatto di bizzarri visionari che stanno riscoprendo e valorizzando il suolo come bene comune.”

USA. La crisi che verrà… – Scrive Piotr: “Se adesso che gli USA sono ancora l’entità più potente del mondo (anche se non più quella egemone), se adesso che hanno un Dollaro ancora forte e riconosciuto, hanno però una società devastata, con la più alta popolazione carceraria del mondo in termini non solo relativi ma persino assoluti (e uno dei più alti tassi di stupri del mondo), con quasi 39 milioni di persone (12,3% della popolazione) sotto la soglia di povertà, con una polarizzazione della ricchezza così vergognosa che farebbe impallidire persino i vecchi liberisti, con sistemi sanitari e di protezione sociale di fatto inesistenti, se così stanno le cose adesso, provate a pensare cosa succederebbe se gli USA dovessero perdere i loro privilegi esorbitanti.” – Continua:https://paolodarpini.blogspot.com/2018/12/usa-la-crisi-che-verra-fara-impallidire.html

Attività solare in calo – Scrive Haran: “Il 2018 è stato un anno senza macchie solari e l’attività della nostra stella è stata molto debole. Questo ha cominciato a influenzare il clima terrestre e i primi effetti si vedono già ora. Il nostro Sole si sta comportando in modo molto strano, e questo comportamento sta iniziando a influenzare i nostri modelli meteorologici. Nel 2018 l’attività solare è scesa a livelli allarmanti. Di conseguenza, la nostra atmosfera si è raffreddata mentre gli esperti avvertono che ci stiamo dirigendo verso un inverno tristemente pungente e freddo…”

USA. La guerra preparatoria – Scrive Manlio Dinucci: “Il Pentagono definisce la Cina «competitore strategico che usa una economia predatoria per intimidire i suoi vicini», dimenticando la serie di guerre condotte dagli Stati uniti, anche contro la Cina fino al 1949, per depredare i paesi delle loro risorse. Mentre la Cina costruisce dighe, ferrovie e ponti utili anche allo sviluppo dei paesi in cui vengono realizzati, nelle guerre Usa dighe, ferrovie e ponti sono i primi obiettivi ad essere distrutti…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/12/06/usa-versus-cina-la-guerra-commerciale-preparatoria-per-la-guerra-nucleare/

Mestre. Mala Terra – Scrive Rete Ecologista: “Domenica 9 dicembre 2018 al Centro Culturale CittAperta, Mestre, via Col Moschin 20, alle ore 17 tè e pasticcini fatti in casa (chi può, ne porti !), alle ore 17.30 la giornalista e scrittrice Marina Forti presenta il suo ultimo, libro “Mala Terra. Come hanno avvelenato l’Italia” e ne discute con Michele e Stefano Boato e Franco Rigosi. Info: micheleboato@tin.it”

Treia. Caldo Natale 2018 – In questi giorni d’inizio dicembre 2018,  io e Paolo abbiamo fatto diversi giri per Treia, sia fuori che nel centro storico. Si sta cercando di creare un’atmosfera natalizia: il Comune, pur commissariato, ha predisposto un bell’albero di Natale, con addobbi vari; i cittadini ed i negozianti stanno decorando gli ingressi, le finestre e le vetrine. Pur se il Centro storico è ancora poco popolato, c’è chi si da da fare e questo fa ben sperare. Treia potrebbe e dovrebbe, piano piano, diventare quella comunità dove solidarietà, amicizia, convivialità e collaborazione sono alla base dei rapporti interpersonali e del tessuto sociale… – Continua: https://treiacomunitaideale.blogspot.com/2018/12/treia-caldo-natale-2018.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Nebbia e neve cancellano il mondo. Alberi stecchiti ammantati dal ghiaccio. Una coppia ride sotto un monumento, ma dietro un’ispida siepe una donna in nero intona un canto funebre. La vecchiaia è solitudine. Il ricordo dei defunti mi perseguita. Sono mai stato pronto a indossare questo nero mantello? Esso ha soffocato una gioventù spensierata. Ora non ho genitori, né amici, né compagna, e la fama è cosa lontana come le foglie di primavera.” (Deng Ming Dao)




permalink | inviato da retebioregionale il 7/12/2018 alle 6:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

6 dicembre 2018

Il Giornaletto di Saul del 6 dicembre 2018

Il Giornaletto di Saul del 6 dicembre 2018 – European Consumers e filiera biologica, Fierucola a Chiesanuova di Treia, UE: la grande accozzaglia, a sinistra siamo alla canna del gas, ciò che è dato è dato, basta veleni nei campi, Pasquella nelle contrade, i cammini solstiziali della Dea Madre, in attesa del solstizio d’inverno…

Care, cari, caro Paolo, ho molto apprezzato la tua pronta pubblicazione, del nostro importante documento, http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/12/03/lettera-aperta-di-european-consumers-a-favore-delle-filiere-agricole-biologiche/ in risposta ai continui attacchi della senatrice Elena Cattaneo all’agricoltura biologica. Purtroppo riscontro che tutti i mass media sono asserviti e non ci pubblicano nulla se non in terza battuta. Sempre ti sono grato e sempre te ne sarò per il tuo impegno sin dagli albori della nostra Associazione (European Consumers). Con stima, amicizia e affetto, Marco Tiberti

Chiesanuova di Treia. Fierucola delle eccellenze bioregionali – La Fierucola delle Eccellenze Bioregionali, che si tiene a Chiesanuova di Treia, è un progetto che  si prefigge di promuovere il senso d’identità, connettere il tessuto sociale, sviluppare forme di lavoro creativo, aiutare i membri della società a riconoscersi come appartenenti ad una stessa famiglia e sostenersi l’un l’altro con spirito solidale dimostrando che Treia è una “comunità unita”, riportando l’attenzione alla capacità di esprimere creativamente quanto è necessario all’esistenza, sia in campo culturale che materiale, procedendo in un progetto di ri-connessione bioregionale… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/12/chiesanuova-di-treia-8-dicembre-2018.html

Rassegna Stampa. Agenzia Nazionale d’Informazione Auser 42 2018 – “Treia (MC). Fierucola delle eccellenze bioregionali – Anche quest’anno si organizza, in collaborazione tra Auser Treia, Coop. la Talea, Parrocchia di Chiesanuova di Treia e con il patrocinio morale del Comune di Treia, la “Fierucola delle Eccellenze Bioregionali”. L’evento si terrà sabato 8 dicembre nell’Oratorio di Chiesanuova di Treia. Un’occasione importante per conoscere Treia, la sua storia, il suo paesaggio e le sue eccellenze artigianali, artistiche e gastronomiche.”

UE. La grande accozzaglia – Scrive Francesco Toscano: “La famigerata troika, evocata da più parti a mo’ di spettro buono per rimettere in riga i paesi che appaiono recalcitranti, è formata da UE, BCE e FMI, tre istituzioni tecnocratiche mai influenzate da prassi e metodi democratici o controllabili dal basso. Questa tanto ingegnosa quanto infernale costruzione, di fatto comporta la sterilizzazione delle diverse democrazie nazionali tenute in vita come paravento in attesa di una definitiva realizzazione di una “Europa democratica” che, come hanno capito pure i ciechi, non vedrà mai la luce” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/12/ue-la-grande-accozzaglia-delle.html

Trump: “Ridurre le spese militari” – Scrive Jure Ellero a commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/12/04/trump-dice-che-bisognerebbe-ridurre-le-spese-militari-di-cina-e-russia/ -: “Se lo dice il NYT perlomeno è un segnale, che la genuinità è di altri Pianeti. Segnale di cosa non è dato sapere, si può solo supporre. Fa un po’ il paio su quel che ha scritto il Messaggero: l’uscita del Qatar dall’OPEC (Saud + Emirati + Co.). Destabilizzante, no? Oppure no? In ogni caso, non è pane ‘per chi la fa semplice’…”

Commento di Marco Bracci: “Trump ha chiesto, all’Italia in particolare, di aumentare le spese militari entro il 2020? E che! Prima chiede di aumentare la militarizzazione agli alleati e poi di diminuirla ai nemici? Gatta ci cova!”

Sinistra. Siamo alla canna del gas… – Scrive Fulvio Grimaldi: “A fianco di questa locomotiva globale, che ha invertito la marcia di Guccini e si sta lanciando contro chiunque non le fornisca carbone, corre (si fa per dire) in analoga direzione un nostro trabiccolo locale. Succede che, con l’atomino dell’estrema “sinistra radicale” in costante bilico tra scissione dello stesso, ricomposizione, o epifania di una nuova, inedita, micro-unità da un lato e, dall’altro, una destra confindustriale, sedicente centrosinistra, da questo pulviscolo sorga il taumaturgo, il messia rosso da lunga pezza atteso…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2018/12/a-sinistra-siamo-alla-canna-del-gas-e.html

Roma. Abortisti d’assalto – Scrive Daniela Turrini: “Sapevi che ormai gli abortisti vorrebbero censurarci persino a casa nostra? Il presidente del I Municipio di Roma, Sabrina Alfonsi del PD, insieme ad alcune consigliere, ha diretto un “blitz” contro la sede di Pro Vita a Roma per coprire un manifesto regolarmente affisso in vetrina, raffigurante un bimbo di 11 settimane nel grembo materno. Hanno così imbrattato la sede con cartelli abusivi in favore dell’aborto…- Info: d.turrini@notizieprovita.org”

Ciò che è dato è dato – Scrive Mukta: “In quei giorni, facevamo la Dinamica a Chowpatty Beach, a Bombay. Durante la catarsi e poi durante lo stadio dell’ “Hu”, ci scaldavamo molto e la donna che al tempo si prendeva cura di Osho, si presentava vestita con un orribile accappatoio pacchiano. Un giorno, la vidi indossare quell’accappatoio con la mia preziosa spilla… per fare la Dinamica! Ero sconcertata. Ma da quel momento, imparai la lezione: le cose belle devono essere condivise e godute…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2018/12/cio-che-e-dato-e-dato-secondo-osho.html

Guiglia. Morte e rinascita – Scrive Maria Bignami: “In collaborazione con l’Associazione Risorgimonte di Montecorone di Zocca, il 9 dicembre, ore 14,30, a Casa val di Sasso in via Castellino 381 Guiglia, condivisione sul tema “Morte e Rinascita”. Partecipazione gratuita. Info: tel. 059/795841 – casavaldisasso@alice.it

Basta veleni nei campi… si torni alla natura – Scrive Giuseppe Altieri: “ L’agricoltura Biologica non è solo un diritto dei cittadini e degli agricoltori, bensì un dovere delle istituzioni, nel rispetto dei diritti inviolabili alla salute ambientale (Art. 32, 9, della Costituzione) e all’utilizzo razionale dei suoli per la conservazione della fertilità per le generazioni future (Art. 44 Cost.) Fertilità non solo dei terreni bensì anche Umana, compromessa da decenni di pesticidi interferenti endocrini, mutageni e teratogeni…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/12/basta-veleni-nei-campi-si-torni.html

Manziana. Agricoltura sociale – Scrive Tempo Creativo: “Sabato 8 Dicembre dalle 10:00 alle 18:00 “La Yogurta “ via Viterbo, 27 Manziana, ospita Francesco Bernabei che ci condurrà attraverso la lettura e la comprensione della Legge 141/2015 per coglierne tutte le opportunità. Contattare Irene 3487745484”

Pasquella nelle contrade di Treia ed in provincia di Macerata – Scrive Melissa: “Da alcuni giorni i nostri bimbi si preparano ad accompagnare, con tamburelli e sonagli, i suonatori che, a fine mese, verranno a farci visita, “portando” anche qui, nel nostro piccolo asilo la Pasquella. È infatti ancora possibile, in queste zone, nei giorni a cavallo fra il vecchio e il nuovo anno, imbattersi in gruppi di suonatori e cantori (i Pasquellanti) che, passando di casa in casa, recano l’annuncio del nuovo anno e della natività, augurando buona fortuna in cambio di offerte di cibo e vino…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/12/05/la-pasquella-dei-bambini-a-treia-a-passo-di-treia-a-chiesanuova-di-treia-ed-in-provincia-di-macerata/

P.S. – Il canto della Pasquella sarà cantato in coro anche durante la Fierucola delle Eccellenze Bioregionali che si tiene nell’Oratorio della Parrocchia di Chiesanuova di Treia l’8 dicembre 2018, con l’accompagnamento musicale di Luciano Carletti e Andrea Biondi

Alta Tuscia. I cammini solstiziali della Dea Madre – Scrive Giovanni Feo: “Nel cuore del triangolo del tufo, (Sorano, Pitigliano, Sovana) alla scoperta dei templi solstiziali etruschi e pre-etruschi, percorrendo le vie cave. Templi solstiziali: sono dei templi rupestri databili almeno a 3.500 anni fa, conservano ancora rocce scolpite con puntatori solari allineati perfettamente ai raggi del sole solstiziale che passa attraverso di essi. E’ importante sapere che la posizione dei templi era strategica, per la lettura degli astri e connessa ad altri luoghi sacri del territorio, montagne, fiumi e centri storici… – Continua:https://retedellereti.blogspot.com/2018/12/21-e-22-dicembre-2018-i-cammini-della.html

Yemen. Le nostre bombe – Scrive Carlo Cefaloni: “Quella che si combatte in Yemen non è una guerra dimenticata. Tutti sanno tutto. Il problema è un altro, sta nella fragilità ipocrita di un sistema che ha deciso di continuare a produrre per il sistema delle armi. Bollettini vittoriosi sono stati diramati quando Finmeccanica, ora Leonardo, si è aggiudicata la commessa di 28 caccia Eurofighter da parte del Kuwait. Accettando di fermare il cammino di quelle bombe, invece, si metterebbero in crisi le scelte di politica economica e industriale adottate in Italia e negli altri paesi che fingono di non avere alternative. La distrazione di massa è una responsabilità di tutti”

In attesa del solstizio d’inverno e del risveglio spirituale – …ora le giornate si accorciano sempre più, fino al solstizio d’inverno, che rappresenta la giornata più corta dell’intero anno, dopo la quale il periodo di luce prenderà gradualmente ad aumentare di nuovo. In questo momento le “forze oscure” sono ancora in maggioranza ma si percepisce la “luce interiore” che inizia la sua ascesa. Dopo aver toccato il fondo sentiamo il richiamo sostanziale della coscienza che – come da sua natura – si pone a emendare ciò che è disdicevole per la crescita del nostro carattere… – Continua: https://www.terranuova.it/Blog/Riconoscersi-in-cio-che-e/Riflessioni-in-attesa-del-solstizio-d-inverno-e-del-risveglio-spirituale

Ciao, Paolo/Saul

……………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Non lasciamoci confondere dalla realtà caleidoscopica. Agiamo con saggezza e coraggio senza aumentare la confusione. Soltanto quando la saggezza, il coraggio, la tempestività e la perseveranza si combinano, troviamo una base solida per la nostra iniziativa. L’azione deve essere completa: deve consumarsi sino alla fine, senza lasciarsi dietro tracce o conseguenze sgradevoli. Un atto che semina distruzione, rancore o sporcizia è un atto che vale poco. In questo caso l’iniziativa è insufficiente, il Tao non è stato raggiunto” (Deng Ming Dao)




permalink | inviato da retebioregionale il 6/12/2018 alle 4:8 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

5 dicembre 2018

Il significato del Padre Nostro, Tuscia: Talete lottizzata, Trump si fa pacifista contro le armi altrui, memoria bioregionale, “Il denaro in testa”, Risveglio e Realizzazione…

Il Giornaletto di Saul del 5 dicembre 2018 – Il significato del Padre Nostro, Tuscia: Talete lottizzata, Trump si fa pacifista contro le armi altrui, memoria bioregionale, “Il denaro in testa”, Risveglio e Realizzazione…

Care, cari, come tutti sanno, il Padre Nostro è la preghiera per eccellenza. Il motivo sta nel fatto che essa abbraccia tutti gli aspetti della vita, l’universo e la persona. Aspetti che si possono riassumere in tre parole: storico, profetico e medico. Premesso quanto sopra, riporto quanto detto da S. Prokofiev nel suo libro “Il significato occulto del perdono”, con alcune mie considerazioni… (Marco Bracci)… – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2018/12/i-tre-significati-del-padre-nostro.html

Revenge Porn – Scrive Alberto: “I numeri parlano. Siamo ben oltre 50mila a chiedere una legge contro il Revenge Porn: nessuno potrà più dire che non abbiamo bisogno di una normativa che tuteli l’intimità violata. Info: ordet3000@yahoo.it”

Tuscia. Talete lottizzata – Scrive M5S di Viterbo: “Talete, una società pubblica, responsabile della gestione del servizio idrico nella provincia di Viterbo, è in mano al solito manipolo di sindaci, a loro volta uomini di partito, i quali ad ogni rinnovo del C.D.A. della società, anziché nominare per meriti i membri che lo andranno a comporre, mettono in atto la solita spartizione di poltrone tra centrodestra e centrosinistra…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/12/gruppi-m5s-della-tuscia-talete-oh-cara.html

Siracusa. Demanio svenduto – Scrive Vincenzo Mannello: “La Sicilia del 2 dicembre riprende la questione del “gigante di pietra”, ovvero il faro di Capo Murro di Porco al Plemmirio (Siracusa), “svenduto e per fare cassa” alla imprenditoria privata nel 2016. Con quel passaggio di mano di una struttura, prima militare, si alienava l’utilizzo di un bene pubblico concedendolo in concessione per la ristrutturazione in resort privato ed oggi, a più di due anni di distanza, “sono riesplose le polemiche per il guasto ambientale irreparabile che verrebbe causato alla Riserva marina del Plemmirio…”

Trump vorrebbe che le spese militari fossero ridotte – Scrive NYT: “Il presidente Usa Donald Trump ha lanciato l’idea che gli Stati Uniti, la Cina e la Russia si riuniscano per discutere di tagli alle spese. “Sono certo che, in futuro, il presidente cinese Xi Jinping ed io, insieme al presidente Vladimir Putin della Russia, cominceremo a parlare di come fermare una cosa diventata incontrollabile: la corsa agli armamenti”, ha scritto il presidente in un tweet del 3 dicembre u.s….” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/12/04/trump-dice-che-bisognerebbe-ridurre-le-spese-militari-di-cina-e-russia/

Commento di Lista Disarmo Peacelink: “Qualche dubbio sulla genuinità della proposta viene spontaneo”

Memoria sul bioregionalismo in USA ed in Italia – Il concetto di “Bioregione” è stato formulato negli anni ’70 nell’ambito di una ricerca, volta all’individuazione di un approccio sostenibile alle risorse naturali, condotta da Peter Berg, esponente delle avanguardie culturali nord-americane, e dall’ecologista statunitense Raymond Dasmann. Il lavoro prodotto da queste due personalità singolari venne pubblicato, nel dicembre del 1977, in un articolo della rivista The Ecologist in cui, per la prima volta, vennero impiegati i termini “Bioregione” e “Bioregionalismo”… – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2012/08/bioregionalismo-da-peter-berg-alla-rete.html

Commento di Italo Carrarini: “Nello sconfortante silenzio della scena postmoderna riecheggiano ancora le parole del filosofo sudcoreano Byung-Chul Han quando affermava che alla società attuale non è più applicabile il paradigma della biopolitica, bensì quello della “psicopolitica”. Per il noto autore di saggi sull’ipercultura e la globalizzazione «il potere non disciplina più i corpi ma plasma le menti, non costringe ma seduce, sicché non incontra resistenza perché ogni individuo ha interiorizzato come propri i bisogni del sistema»…”

Brescia. Green Hill – Scrive Animal Press: “Il 3 dicembre al Tribunale di Brescia il Giudice ha rinviato tutti i processi calendarizzati al 2020, eccezione fatta per l’udienza degli attivisti e attiviste che il 14 ottobre 2011 occuparono il tetto del capannone n.1 dell’allevamento di cani razza beagle, dove erano detenuti quasi 900 cani dei 2.500 destinati ai laboratori di vivisezione. La prossima udienza è stata quindi fissata per il 25 febbraio 2019 alle ore 12.00 sempre a Brescia…”

“Il denaro in testa” di Vittorino Andreoli – Recensione – Scrive Giuseppe Turrisi: “Il denaro sul “lettino” dello psichiatra: un personaggio capace di riempire la testa dell’uomo come in una possessione che cancella ogni identità e ogni norma di comportamento civile. Il denaro nell’analisi di uno psichiatra e non di un economista, dunque di chi si occupa di salute della mente e non di tecniche per garantire il benessere economico dell’individuo e dell’intera comunità. E in questa invasione di campo si scopre che il denaro è fonte di malattia. Per chi è povero ma anche per chi ha i forzieri pieni. Vite che ruotano intorno ai soldi, al desiderio di possederli, alla paura di perderli: l’ossessione, la dipendenza, l’angoscia, il lutto… si finisce per ridurre una società al denaro come misura del valore non solo delle cose, ma della stessa persona…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.com/2011/12/patologia-del-denaro-anzi-il-denaro-in.html

La fine dell’era del petrolio – Scrive Marco Palombo: “I grandi temi, che in queste settimane occupano molto spazio sui media, hanno in comune tra loro un elemento: la presenza centrale dei combustibili fossili, soprattutto del petrolio (vedi la rivolta in Francia). Non è una scoperta di oggi l’importanza del petrolio nelle relazioni internazionali, ma la novità cruciale è che i prossimi due o tre decenni vedranno molto probabilmente l’inizio del calo del suo utilizzo…”

Il Risveglio e la Realizzazione – Una volta ottenuto il Risveglio, ed avuta un’esperienza del Sé, quel che accade è che il nostro spirito (o Coscienza) percepisce la verità sul proprio essere. Questo fulgido momento d’illuminazione se avviene in una mente totalmente purificata dalle tendenze innate e dai desideri e paure regressi riconduce l’io al Sé ed al superamento di ogni dualismo: “Io sono quel che sono e che sempre sono stato e sempre sarò”. Questa esperienza se definitiva può essere chiamata “Realizzazione” e possiamo averne un esempio concreto leggendo quanto avvenne a Ramana Maharshi, nel momento in cui egli stabilmente si fuse nel Sé… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2017/12/limportanza-del-risveglio-spirituale.html?showComment=1512384509305&fbclid=IwAR0_Ffw_ve2xcGAuJMUN-vWkBhwdDZJXsCYWtPKAWcqxQus0ymtwhZczd8A#c5125940988292914998

Ciao, Paolo/Saul

………………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Schiavitù e liberazione esistono sinché esistono i pensieri di schiavitù e liberazione. Questi giungono a una fine quando sia fatta una ricerca sulla natura di colui che è schiavo o libero; e il sempre-presente e il sempre libero Sé è realizzato.” (Ramana Maharshi)




permalink | inviato da retebioregionale il 5/12/2018 alle 4:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

4 dicembre 2018

Forze armate inutili, lettera di European Consumers pro agricoltura biologica, Natale “nero”, il teorema di Carnot, il baratto, the creation is mere hallucination…

Il Giornaletto di Saul del 4 dicembre 2018 – Forze armate inutili, lettera di European Consumers pro agricoltura biologica, Natale “nero”, il teorema di Carnot, il baratto, the creation is mere hallucination…

Care, cari, i quasi 900 soldati presenti in Afghanistan, che dalla fine del 2001 sono costati ai contribuenti italiani miliardi di euro, rappresentano il secondo contingente della NATO dopo quello americano. Il loro compito, inquadrato nell’ambito dell’operzione “Resolute Support”, si limita all’addestramento dell’esercito afghano. C’è quindi da chiedersi che senso abbia mantenere una presenza militare così rilevante, così rischiosa e così economicamente costosa in un’area estranea alle finalità strategiche italiane e nella prospettiva di un fallimento quasi scontato. Per non parlare poi di un contesto internazionale in cui Libia, Africa settentrionale e Mediterraneo centrale richiedono una presenza sempre più attenta e capillare delle Forze armate. Perché dunque non invertire con la tradizionale sudditanza alla politica degli Stati Uniti e, rispettando il sempre citato a sproposito dettato costituzionale, i militari non tornano a occuparsi di questioni riguardanti gli interessi del Paese da cui dipendono invece di fare i portatori d’acqua di quelli altrui? (Paolo Sensini)

Lettera aperta a favore dell’agricoltura biologica – Scrive European Consumers: “La maggior parte dei dati scientifici dicono che il modello dell’agricoltura industriale è assolutamente superato e ci offrono indicazioni molto chiare su come contrastare il cambiamento climatico, su come tutelare la biodiversità e la salute pubblica attraverso il modello dell’agro-ecologia e dell’agricoltura biologica…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/12/03/lettera-aperta-di-european-consumers-a-favore-delle-filiere-agricole-biologiche/

No ai mezzi meccanici sui sentieri naturalistici – Il Circolo Vegetariano VV.TT. è una delle associazioni che hanno chiesto l’interdizione ai mezzi motorizzati dell’utilizzo di sentieri naturalistici e mulattiere. Siamo infatti contrari al fatto che moto, quad e fuoristrada ci sfreccino vicino mentre siamo in mezzo alla natura, ci sono motivi di sicurezza e incolumità personale, ci sono motivi di rispetto ambientale, ci sono motivi legati all’impatto negativo sullo sviluppo turistico dei territori collinari e montani.

Natale “nero” e infanzia rovinata – Scrive Adriano Colafrancesco: “Nel luccichio prenatalizio dei centri di culto consumistici delle nostre città, ancora freschi di Black Friday – letteralmente “Venerdì nero” – in un mondo che alla magia delle notti dell’avvento preferisce sempre più la stregoneria di quelle di Halloween – con travestimenti macabri…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/12/natale-nero-e-infanzia-rovinata.html

Siria. Ulteriori passi per Idlib – Scrive Sputnik: “Nel corso di un incontro a margine del vertice del G20, tenutosi in Argentina, a Buenos Aires, il presidente Vladimir Putin e il suo collega turco Recep Tayyip Erdogan hanno concordato ulteriori passi dei due paesi per la creazione di una zona demilitarizzata a Idlib.”

Il teorema di Carnot e la spettroscopia – Scrive Vincenzo Brandi: “Il teorema di Carnot, ben noto a qualsiasi studente di ingegneria o fisica, ha aperto la strada alla fisica termodinamica moderna, ed in particolare ha costituito la prima formulazione del fondamentale Secondo Principio della Termodinamica, poi ulteriormente sviluppato da Clausius e Boltzmann. Purtroppo non possiamo sapere quali altri importanti risultati Carnot abbia raggiunto nella sua vita con i suoi studi, o avrebbe potuto raggiungere, visto che il giovane e brillante fisico morì a soli 36 anni…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2018/12/sadi-carnot-ed-il-secondo-principio.html

“Ong. Il cavallo di Troia del capitalismo globale”, di Sonia Savioli – Scrive Lorenzo Della Corte: “Finalmente in questo libro intravedo nella sinistra qualche barlume di consapevolezza: e pensare che nella sinistra più valorosa, quella dura e pura, che vive in aree protette ed in attesa di cure ormonali per facilitarne la riproduzione, ancora si parla di imperialismi, tra cui l’imperialismo italiano! Uno stato nato coloniale, vissuto coloniale ed in corso di predazione e di meticciato al fine di cancellare il dna culturale della sua popolazione!”

Preparedness e baratto – Scrive Vittorio Oltremare: “Il baratto, per sua stessa natura, protegge da qualunque crisi o distorsione del mercato finanziario globale. Invece di utilizzare le banconote destinate al deprezzamento come mezzo di scambio, si passa direttamente allo scambio di un bene tangibile con un altro bene tangibile, o di un servizio con un bene tangibile, o di un servizio con un altro servizio. Uno dei fondamenti della preparedness è il procacciarsi una serie di beni destinati al baratto durante tempi duri…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/12/preparedness-e-baratto-tenersi-pronti.html

Mio commentino: “Per la sopravvivenza bruta non smetterò mai di raccomandare agli amici vegetariani (e non) d’imparare a riconoscere le erbe, i tuberi e la frutta selvatica in modo da potersi garantire almeno il necessario per sfamarsi, stagione dopo stagione…”

The sage, who do not consider the observer as separate or different from the observed and the observation, or in other words the individual ego, the world and God, hardly waste time describing the unfolding of creation in space time. For these sages everything is in the eternal “present”, in the here and now, and the illusion of evolving from the past into the future is considered a mere hallucination… – Continue (con testo italiano):https://bioregionalismo.blogspot.com/2017/12/the-process-of-manifestation-through.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Nessun altro ti costringe a vivere in un inferno: sei tu a sceglierlo. La mente vede il negativo e lo diventa, perpetuando così la miseria: più negatività hai nella mente, più negativo diventi e più negatività accumuli. Il simile attrae sempre il simile e questo va avanti da vite intere! Manchi l’estasi della vita a causa di questo approccio negativo” (Osho)




permalink | inviato da retebioregionale il 4/12/2018 alle 6:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

3 dicembre 2018

Treia e la Fierucola bioregionale, gilet gialli, città fantasma cercano abitanti, Global Compact: migrazione o colonialismo?, resilienza e rigenerazione urbana, al G20 Putin e Trump non si parlano…

Il Giornaletto di Saul del 3 dicembre 2018 – Treia e la Fierucola bioregionale, gilet gialli, città fantasma cercano abitanti, Global Compact: migrazione o colonialismo?, resilienza e rigenerazione urbana, al G20 Putin e Trump non si parlano…

Care, cari, Treia. Anche quest’anno si organizza, in collaborazione tra Auser Treia, Coop. la Talea, Parrocchia di Chiesanuova di Treia e con il patrocinio morale del Comune di Treia, la “Fierucola delle Eccellenze Bioregionali”. Il lavoro preparatorio per la IV edizione della Fierucola è consistito in incontri, scambi di mail, telefonate ed esplorazioni del territorio e delle sue attività produttive artigianali e commerciali, ed ha contribuito alla formazione di un piccolo tessuto sociale di condivisione e di collaborazione, di cui sono felice. Un tessuto umano composto da maglie un po’ difformi, alcune più strette, altre più larghe, che comunque compongono un tessuto… – (Caterina Regazzi) – Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2018/12/treia-la-fierucola-delle-eccellenze.html

P.S. All’interno del post c’è anche la lista degli espositori, degli artisti e degli operatori culturali che partecipano alla IV edizione della Fierucola.

Gilet gialli – Scrive P.S.: “Sulla rivolta dei Gilet gialli in Francia è calato un silenzio di tomba, e ormai giornali e tv non vi dedicano più alcun tipo di attenzione. Tutto finito, sipario calato! Eppure per ampiezza, forza e intensità è nettamente superiore alla protesta del maggio ‘68, di cui non si è mai smesso di parlare da cinquant’anni a questa parte…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/12/gilet-gialli-la-rivolta-che-non-si-deve.html?showComment=1543733610774#c1281562139068865299

Francia in retroguardia – Scrive Paola: “Jacques Attali, eminenza grigia del potere in Francia, portavoce della finanza, consigliere di tutti i Presidenti, padrino di Emmanuel Macron, afferma che la democrazia è un’illusione, che la crisi rimarrà permanente e che l’uomo diventerà a poco a poco un robot! Attali applica il motto del Mossad: “Con la perfidia vincerai”. Confonde affinché si reprima ciò che a noi è gradito. Egli dice, auspica, previene o denuncia ? In realtà lui è lì dal tempo di Mitterrand, ha conosciuto tutti i regimi ed ha consigliato tutti i Presidenti fino ad oggi e tutto questo senza che sia mai stato eletto, proprio come il suo pupillo Macron….”

Città fantasma si rubano gli abitanti – Scrive C.M.D.: “Quanto prevedevo già una ventina di anni fa si sta sempre più verificando: che ci sarebbe stata competizione tra luoghi, città , borghi, località, nazioni e micronazioni, ecc., per attrarre abitanti e talenti e indurli a risiedere permanentemente in loco. Gli esempi ormai sono centinaia, sotto gli occhi di tutti coloro che sanno vedere e informarsi. L’esempio sotto riportato è solo l’ennesimo, diverso dal solito e più innovativo…” – Continua:https://retedellereti.blogspot.com/2018/12/citta-fantasma-si-rubano-gli-abitanti.html

Padri e figli in politica – Scrive Roberto Tumbarello: “Denigrare i genitori è l’ultima trovata della politica. Privilegiati finalmente gli orfani. Al padre della Boschi ne hanno detto di tutti i colori, è stato scagionato. Fango su quello di Renzi, prosciolto. Ora è la volta di Di Maio, che prezzolati accusano di pagare gli operai in nero. Possiede una casa fantasma che non è stata mai accatastata. Non gliela possono condonare e neppure abbattere perché non esiste. Questo accade in mancanza di argomenti. Prima o poi si tireranno in ballo anche le mamme. E saranno guai perché, anche loro, qualcosa, seppure innocente, avranno certo combinato…”

Global Compact. Migrazione o colonialismo? – Scrive Fulvio Grimaldi: “…Allora ecco che il discorso sul Global Compact Migrazioni rivela il suo sottofondo strategico. Del tutto parallelo a quello che dice “dove non puoi sgomberare, a forza di terroristi e bombe, territori ricchi di risorse e utili per le rotte di merci e persone, fai muovere il culo ai sedentari, nel senso di seduti su quanto occorre a noialtri per mandare avanti il business e il dominio. Terre del cibo, nostro monopolio, dei minerali, nostro monopolio, dell’acqua, dell’energia, dei tubi, tutti nostri monopoli. Come lo fai? Prima ti compri i governi di partenza, a forza di trenta denari, poi quelli di arrivo a forza di regole, di Ong e di sensi di colpa. Con questo sistema, globale quanto tutto il resto della globalizzazione imperiale, a forza di monopolio anche mediatico sinistro-destro, convinci il colto e l’inclita che è tutto a fin di bene…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2018/12/a-che-serve-il-global-compact.html

Egitto. Cani e gatti – Scrive Marcello Giansanti: “In Egitto cresce lo sdegno per la prevista esportazione di più di quattromila cani e gatti randagi verso Paesi in cui, al posto di una famiglia adottiva, troveranno le cucine di ristoranti di carne. E, ora, anche l’attaccante del Liverpool Mohamed Salah si scaglia contro il progetto: “Gatti e cani non saranno esportati da nessuna parte. Non succederà”, assicura il campione…”

Resilienza e rigenerazione urbana – Scrive Sergio Lavacchini: “La rigenerazione dei centri urbani è ottenuta con interventi di natura culturale, sociale, economica ed ambientale, finalizzati ad un incremento del comfort e della vivibilità nel rispetto della sostenibilità, incrementando la partecipazione sociale…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/12/resilienza-e-centri-urbani-misura-duomo.html

Portici. Qualità dell’aria – Scrive Arpat: “Il Comune di Portici. vicino Napoli, ha vinto il bando europeo “Azioni Urbane Innovative” (Urban Innovative Actions, con il progetto Air Heritage) sull’abbattimento delle emissioni inquinanti in città, in partenariato con ENEA, Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Legambiente Campania, ARPA Campania e società Terraria”

Argentina. Al G20 Putin e Trump non si parlano – Scrive Yurii Colombo: “…dopo la terza capriola in 24 ore di Donald Trump sui rapporti con la Russia. Ieri il presidente Usa in un’intervista alla Bbc ha mutato ancora posizione: «Penso di avere ottimi rapporti con Putin e con la Cina. Credo sia importante, quindi mi vedrò con Putin al momento opportuno». Alla “notizia” i funzionari russi a Buenos Aires hanno alzato le spalle: da tempo non pensano più che il capo della Casa Bianca possa rinsavire…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/12/02/argentina-il-g20-ed-il-silenzio-tra-putin-e-trump/

Ciao, Paolo/Saul

………………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Più sei rigido, più sei morto. Questa è una cosa che devi ricordare: nessuna delle attività che svolgi ti delimita e ti circoscrive.” (Osho)




permalink | inviato da retebioregionale il 3/12/2018 alle 5:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

2 dicembre 2018

Treia: primarie PD per l’elezione del segretario regionale Marche, inconsistenza del governo Lega-5 Stelle, veleni sulla Terra, retroscena vaticani, Treia: Domenico Fratini, ONG: il golem, the limit of ethics…

Il Giornaletto di Saul del 2 dicembre 2018 – Treia: primarie PD per l’elezione del segretario regionale Marche, inconsistenza del governo Lega-5 Stelle, veleni sulla Terra, retroscena vaticani, Treia: Domenico Fratini, ONG: il golem, the limit of ethics…

Care, cari, oggi domenica 2 dicembre 2018 sarò impegnato a Treia per fare lo scrutatore alle Primarie PD per l’elezione del segretario regionale delle Marche, la sezione di via Lanzi 18 sarà aperta dalle ore 8 alle 20 (circa), Possono votare gli iscritti ed i simpatizzanti residenti a Treia, che accettano le norme sulla privacy, etc. Per avere diritto al voto occorre venire muniti di un documento d’identità valido. Ai non iscritti sarà chiesto un contributo di 2 euro. I due candidati in lizza sono: Paolo Petrini e Giovanni Gostoli.

Inconsistenza del governo – Diventa chiara l’inconsistenza del progetto di Governo Lega-M5S di cambiare a favore della massa della popolazione il corso delle cose osservando leggi e regolamenti, contratti e accordi ereditati dal regime delle Larghe Intese ed espressione degli interessi dei gruppi imperialisti che quel regime imponeva alle masse popolari. I nodi del M5S arrivano al pettine e con essi anche le illusioni che la Lega ha alimentato, in particolare quelle dei due milioni di elettori che il 4 marzo l’hanno votata abbandonando PD e gruppi satelliti e ausiliari… (NPCI) – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/12/01/npci-allargare-la-breccia-aperta-dalle-masse-popolari-nel-sistema-politico-borghese/

La suoneria al governo giallo-verde – Scrive Tiziana Livi a commento dell’articolohttps://paolodarpini.blogspot.com/2018/11/il-governo-giallo-verde-e-un-governo.html?showComment=1543682332578#c8775202662409479037 -: “Le diversità coi 5S esistono e sono pesanti, specie con quell’ala gr va dietro a Fico e Co. Ma Con chi potrebbe fare il governo Salvini? Non credo che a nuove elezioni la lega riesca ad avere la maggioranza magari solo con fratelli d’Italia. e spero proprio che non si rivolga a Berlusconi, perderebbe metà elettorato…”

Altro commento (poetico) di Luigi Caroli: “Ma chi è questo Michele? Su Luigino sparge fiele. Lodi a iosa per Salvini! Italiani ancor cretini? Sono astruse previsioni compagnia fanno ai coglioni. Sono quelli del Corriere voglion Silvio al potere (con Renzi) Niente san d’economia ogni articolo è bugia. E nei sogni di Fontana (fiacco e inutile) regna ancor sarda bandana…”

Veleni sulla Terra – Scrive Franca Oberti: “Abbiamo distribuito per anni tonnellate di veleni sulla Terra; abbiamo invaso l’atmosfera di gas venefici e gettato nelle acque che ci attraversano ovunque, litri di sostanze chimiche e deleterie. Siamo arrivati da tempo al punto di non ritorno, eppure, mai come in questi “tempi ultimi” stiamo riscoprendo la natura! L’uomo è sempre una sorpresa: prima uccide e poi vuole resuscitare. L’essere umano, uno dei tanti mammiferi del pianeta, con quel pizzico di cervello in più sta rovinando tutto e trascina con sé anche le tante creature che vivono in pace in un reciproco scambio con Madre Terra. Cominciai ad interessarmi di… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2014/11/bioregione-terra-prima-il-saccheggio.html

“Jews in power” di Jilad Atzmom – Scrive M.B. a commento dell’articolo http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/11/30/jews-enjoy-significant-influence-in-politics-culture-and-finance-that-is-an-established-fact/ -: “Just to complete the nice article in subject. The Christ, in a revelation of the end of the last century, said: “Initially those who didn’t recognize me will have the supremacy, but at the end those coming from the East will prevail.” See also the post by Andre Vltchek in the Giornaletto of 28/11 about the behaviour of China Government…”

Retroscena vaticani. Siamo a metà febbraio 2012 – Papa Ratzinger non aveva ancora ancora annunciato le sue dimissioni, ma erano nell’aria, c’erano state minacce di attentati accompagnate da una campagna mediatica proveniente dagli USA che lo accusava di varie nefandezze. La mia prima ipotesi, avanzata allora, era relativa alla minaccia, fatta dai “fratelli maggiori” di far scoppiare uno scandalo epocale sul Vaticano a causa della pedofilia dei sacerdoti di cui il Papa ne sarebbe stato in parte complice… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2017/11/storie-degli-ultimi-papi-la-commedia.html

Augusta. Transito sottomarini nucleari – Scrive Gianmarco Catalano: “Martedì scorso la Prefettura di Siracusa – dopo anni di denunce, inchieste, contro-informazione e iniziative politiche – ha finalmente pubblicato il Piano di emergenza esterna per la sosta e il transito di navi a propulsione nucleare nel porto di Augusta. Immagino che a breve verrà annunciato anche pubblicamente. Nel frattempo conviene leggerlo:http://www.prefettura.it/siracusa/contenuti/Piano_di_emergenza_per_sosta_naviglio_nucleare-7288625.htm – A prescindere dalla sua efficacia e adeguatezza (tutta da verificare), la pubblicazione di questo strumento di protezione civile rappresenta un primo e importantissimo obbiettivo raggiunto. Quindi un GRAZIE a quanti si sono spesi (attivisti, giornalisti, avvocati, scienziati, semplici cittadini non indifferenti) per il suo raggiungimento. Vi preannuncio che l’edizione 2019 di Dynamic Manta si terrà dal 25 febbraio al 9 marzo…”

Treia. Domenico Fratini, ovvero l’arte fatta persona… – Domenico Fratini è una istituzione a Treia, pittore, ex direttore della banda, atleta corridore, contadino per passione, conoscitore sornione di pregi e difetti dei suoi concittadini, fratello di Don Vittorio (ex parroco della città per tanti anni) e chissà cos’altro… Insomma Dumì è la presenza storica più familiare di Treia, la persona con la quale si può sempre imbastire un discorso, che sia per strada, al baretto o nella sua bottega, è una fonte inesauribile di racconti ed aneddoti e non potrei immaginare la città senza di lui… – Continua: https://treiacomunitaideale.blogspot.com/2018/12/treia-domenico-fratini-larte-fatta.html

Stop alla plastica – Scrive G.D. : “Nuove leggi europee contro la plastica sono possibili: le società che inquinano saranno obbligate a risarcire i danni causati a uccelli, pesci, balene e umani! Ma queste regole, invece di essere severe, possono venire “annacquate” e rese inutili dal Consiglio europeo. Dobbiamo rivolgerci all’Austria, che attualmente detiene la presidenza dell’UE. Info: info@wemove.eu”

(King) ONG. Il golem al servizio dell’alta finanza – Scrive Vincenzo Brandi: “E’ da poco uscito il bel libro di Sonia Savioli: “ONG, cavallo di Troia del Capitalismo globale”, ed. Zambon, apprezzabile per le importanti informazioni fornite in uno stile brillante e sintetico. Descrive l’ipocrisia, la malafede e le malefatte di una serie di Organizzazioni Non Governative, che dovrebbero svolgere azioni umanitarie attraverso l’opera di volontari idealisti, ed invece risultano ampiamente finanziate da multinazionali, grandi gruppi finanziari, per cui svolgono un’azione di fiancheggiamento del Capitalismo imperialista, o di vero e proprio intervento. La più famosa ONG, Amnesty International, è ampiamente diretta da ex dirigenti di multinazionali ed ex alti funzionari del governo USA…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2018/12/king-ong-il-golem-al-servizio-dellalta.html

Nota – Due brevi recensioni sul libro di Sonia Savioli: 1) …è un libro utilissimo per capire cosa sono, quali sono le ong più importanti e quanto siano dannose. Mai e poi mai avrei immaginato la loro nascosta pericolosità. Non si trova nelle librerie, evidentemente a qualcuno (le ong?) da fastidio che queste cose si sappiano. Un libro che dovrebbe essere letto nelle scuole…” – 2) Il mondo e gli scopi delle ONG raccontato da una giornalista e scrittrice coraggiosa senza mezze misure, ben documentato e scorrevole quanto inquietante. Consigliatissimo a coloro che hanno un quadro incompleto o parziale dell’evoluzione del capitalismo globalizzato…”

The limit of ethics – In Taoism, which is not really a religion and not even a philosophy, but a form of naturalism lived without emphasis (a kind of “deep ecology” ante litteram), it is indicated to abstain from excesses, whether positive or negative, as a natural behavior of life.  You understand good and evil but do not like either one or the other. Good and evil are the two aspects of the manifestation of existence on this earth. It is for this reason that the Taoists ridiculed Confucius which, as a convinced rationalist, advocated social and political ethics, while they were confined to remaining in their original nature… – Continue (con testo italiano): https://bioregionalismo.blogspot.it/2017/11/the-limit-of-ethics-il-limite-delletica.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Non c’è più nulla da dipingere: abbiamo già visto tutto. Non c’è più nulla da scrivere. Vengono distrutti tanti libri quanti ne vengono letti. Non c’è più nulla da cantare. L’avanguardia di un tempo è diventata musica di fondo.” (Deng Ming Dao)




permalink | inviato da retebioregionale il 2/12/2018 alle 10:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

1 dicembre 2018

Il Giornaletto di Saul del 1 dicembre 2018

Il Giornaletto di Saul del 1 dicembre 2018 – La suoneria per il governo giallo-verde, jews in power, sincronia universale, Halal e Kosher, scuola primaria d’ecologia, freddure di stagione, the seven chakras…

Care, cari, nei palazzi del potere si sussurrava già che, subito dopo le elezioni europee del maggio 2019, Salvini avrebbe staccato la spina e liquidato il governo giallo-verde. Ma siamo proprio sicuri che “il Capitano” aspetterà fino a maggio? Negli ultimi giorni sono aumentate le voci di corridoio che parlano di una data più ravvicinata, anteriore comunque alle elezioni europee. Io non mi sentirei di scommettere per il prima o per il dopo. Semplicemente dico che l’ipotesi di una crisi più vicina mi sembra credibile. Perché Salvini non ha interesse a… (Michele Rallo) – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2018/11/il-governo-giallo-verde-e-un-governo.html

Green Hill. Prima udienza – Scrive Animal Press: “Il 3 dicembre 2018 alle ore 13.00 avrà luogo la prima udienza presso il Tribunale di Brescia degli attivisti che il 14 ottobre 2011 all’alba occuparono il tetto di un capannone dell’allevamento di cani razza beagle di Green Hill di proprietà della multinazionale Marshall….”

Jews in power – Scrive Jilad Atzmom: “In my book, Being in Time, I argue that Jewish power is the power to silence opposition to Jewish Power. That some Jews enjoy significant influence in politics, culture and finance is not a matter of ‘opinion,’ it is an established fact as reports in the Jewish and mainstream media reveal on a daily basis. Jewish prominence in certain areas is a frequent boast of renowned Jews such as Alan Dershowitz. Yet only one of five Europeans is brave enough to admit that… – Continue:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/11/30/jews-enjoy-significant-influence-in-politics-culture-and-finance-that-is-an-established-fact/

Il cerino Kosovo – Scrive J.H.: “Quando l’Ue tornerà agli spot televisivi “per informare, non influenzare” con l’approssimarsi delle elezioni europee a maggio 2019 – poco dopo l’uscita del Regno Unito dall’Unione – non è per niente probabile che tratterà l’argomento del suo protettorato nel Kosovo. È una di quelle cose che sembrava una buon’idea lì per lì, ma…”

Sincronia universale. Riconoscersi in ciò che è… dove l’agire si svolge da sé – Tu non puoi comportarti diversamente da come i tuoi pensieri indicano. Come e da dove sorgono i tuoi pensieri? Chi li sceglie? Chi decide una via di azione piuttosto che un’altra? Forse il desiderio? Forse la volontà di raggiungere un fine? E dove si raggiunge qualcosa se non nel mondo delle apparenze, nel sogno dell’esistenza? – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2017_09_10_archive.html

Roma. Notizie vegane – Scrive AVA: “Si propone un ciclo di incontri a cadenza mensile, liberi e gratuiti, per rispondere alle domande che caratterizzano la scelta vegan. Il primo appuntamento è per le ore 18 di domenica 2 dicembre, alle ore 20,00, in piazza Asti 5/a Roma. Segue spaghettata sociale. Per info tel. 333.9633050”

Halal e Kosher e la farsa della protezione animali – Scrive F.L.M.: “Come può essere giustificata la tradizione islamica e quella ebraica in cui questi chiedono ai propri fedeli di essere compassionevoli, clementi verso tutte le creature viventi e che gli animali siano considerati portatori di anima? L’islam chiede ai musulmani di essere compassionevoli verso tutte le forme di vita. Qualsiasi crudeltà verso gli animali è teoricamente vietata. Ma come conciliare la brutalità dei metodi Halal e Kosher? – Continua:https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/11/30/macellazione-rituale-halal-e-kosher-vivisezione-e-la-farsa-delle-leggi-a-protezione-animali/

Ricongiungersi ai territori – Scrive Comune Info: “Gruppi di acquisto solidale, Csa, GAS, orti comunitari e altre forme di consumo critico oggi hanno bisogno di pensarsi come gruppi di co-produttori. Dall’autodeterminazione alimentare all’autogoverno territoriale per uscire dal dominio del mercato. Poiché si sa che le grandi trasformazioni si attuano a piccoli passi, questo percorso di trasformazione globale non può che partire restituendo all’azione locale la centralità del processo…”

Scuola primaria d’ecologia. Consigli per aiutare l’ambiente – Scrive Accademia Kronos: “Dare una mano nella difesa dell’ambiente è facile! Ecco 20 regolette per partire: 1. Fai finta che i sacchetti di plastica non esistano: usa borse di cotone per la spesa. 2. Consuma prodotti locali: il trasporto di prodotti esotici fa consumare petrolio e aumentare l’inquinamento. 3. Copriti di più e abbassa la temperatura in casa: vivi meglio ed inquini di meno…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/11/scuola-primaria-decologia-20-scelte.html?showComment=1543571965134#c3825305274795024569

Gesù era un ebreo? Scrive Giuseppe Finamore a commento dell’articolohttps://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2018/11/gesu-forse-non-e-mai-esistito-e-se-e.html?showComment=1543581045241#c2141584827500454197 -: “Se si fa qualche passo indietro forse si può ricavare qualche indicazione riguardo alle pecore smarrite della casa d’Israele… Sappiamo infatti che questo popolo vagava già secoli prima alla ricerca della terra promessa… Comunque altri autori sostengono che non ci sono prove reali dell’esistenza di Gesù… Ma non ci sono neanche riguardo all’esistenza di Don Juan o altri…” – Continua in calce al link segnalato

Freddure di stagione – Scrive Luigi Caroli: “E’ SOL COSI’ CHE DURA. Come Dante e Petrarca hanno cantato l’amore è eterno se non consumato. Il punto G non l’han neanche cercato per contro, ben sei figli han procreato (4+2)…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2018/11/freddure-di-stagione-di-luigi-caroli.html

Vita misteriosa – Scrive Claudia De Luca: “Dedicato a coloro che presumono che la Terra e la Vita non possano riservare sorprese perché tutto è stato esplorato ed è conosciuto dall’uomo. Imponenti termitai, alti fino a 4 metri, sono stati scoperti nel Brasile nord-orientale. Sono tra le più grandi strutture realizzate da una singola specie di insetti. Termitai così grandi che si vedono dallo Spazio”

The seven chakras, the seven seals of wisdom – There are seven Chakras located in the pranic mental sheath. These thin centers are identified in the central spinal canal and correspond to functional ways. Chakras are antennas for energy vibrations.  The first, Muladhara, is connected to the Earth, at the base of the column, hence the feeling of the I am this, the sense of smell… – Continue (con testo italiano): https://bioregionalismo.blogspot.com/2018/11/the-seven-chakras-seven-seals-of-wisdom.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Tutte le altre pratiche spirituali richiedono oggetti esterni e un ambiente adatto, ma per l’investigazione “del Se” non è richiesto niente di esterno a se stessi.” (Ramana Maharshi)




permalink | inviato da retebioregionale il 1/12/2018 alle 7:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

30 novembre 2018

Maometto non si può bestemmiare Maria invece sì, rottami: da rifiuto a risorsa, attacco finale alla specie umana, Gesù era un ebreo?, contro il “pericolo russo” arriva il pericolo NATO, alla scoperta di Treia…

Il Giornaletto di Saul del 30 novembre 2018 – Maometto non si può bestemmiare Maria invece sì, rottami: da rifiuto a risorsa, attacco finale alla specie umana, Gesù era un ebreo?, contro il “pericolo russo” arriva il pericolo NATO, alla scoperta di Treia…

Care, cari, la blasfemia contro l’Islam è un reato. Questo quanto emerge dalla sentenza della CEDU legata al caso Sabaditsch-Wolff. Sono 47 i Paesi dell’Europa su cui ha potere la Corte europea dei diritti dell’uomo (CEDU). Ora, tutti i Paesi membri saranno costretti ad accettare le “regole” in merito a ciò che determina il reato di blasfemia per la religione musulmana. In poche parole, tutti potremmo essere accusati di aver offeso l’islam con le nostre dichiarazioni e ciò in nome di una “pace religiosa”. Allora stiamo attenti a quanto scriviamo o diciamo su Maometto, perché l’islam è intransigente. Facciamo come la boldrini e la bonino che si  mettono il velo prima di “inchinarsi”, con occhi imploranti, verso i fratelli musulmani. In compenso però, non potendo più dire male parole sul Maometto, potremo tranquillamente offendere  la Maria, perché per la corte suprema (ed anche per la giustizia italiana) ciò non è reato, anzi… Ed a questo proposito vi ripropongo un mio articolo del 2008… – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2018/11/il-maometto-innominabile-e-la-maria.html

Assad, presidente siriano, chiede a Macron di cessare le violenze contro i dimostranti di Parigi. Ha ragione Assad di essere preoccupato per il popolo Francese: “Macron sta facendo gasare e aggredendo il popolo Francese con bastoni e lacrimogeni, ecc…”. Ora dove sono i buonisti, l’Onu, la nato, la croce rossa, medici senza frontiere, i centri sociali, i radicali sorosiani, i pacifinti, ecc… Bashar Al-Assad ha annunciato di essere pronto a intervenire per aiutare Macron a calmare le violenze che stanno scuotendo la Francia da diversi giorni. Lo ha dichiarato durante una conferenza stampa a Damasco. Ha detto ai giornalisti presenti di essere molto preoccupato per il popolo francese e ritiene che l’atteggiamento di Macron sia particolarmente frivolo di fronte al rischio di una guerra civile che si libra sulla Francia…

Materiali ferrosi. Da rifiuto a risorsa – Scrive Sergio Lavacchini: “I rottami provenienti dagli impianti di demolizione possono contribuire all’attuazione di un’economia circolare se vengono immessi in un processo integrato e condiviso tra soggetti privati e pubblici. È stato presentato il Report dell’Associazione Industriale Riciclatori per il 2018, contenente alcune possibili indicazioni…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/11/rottami-metallici-da-rifiuto-risorsa.html

Vittorio Veneto. Basta veleni nel Prosecco – Scrive Gianluigi Salvador: “Il Comitato Marcia stop pesticidi organizza una Conferenza su Pesticidi e prosecco alla biblioteca di Vittorio Veneto, il 30.11.2018 ore 20.30. Info: gianlu.cali@libero.it”

Attacco finale alla specie umana – Scrive Marcello Pamio: “Secondo l’ideologia gender (ridicolizzata e sminuita dai servi del Sistema) le differenze sessuali tra “maschio” e “femmina” sarebbero solo “morfologiche” e quindi senza nessuna importanza. La differenza che conta è solo di tipo “culturale”. L’attacco alla sessualità rappresenta il più sconcertante piano di manipolazione dell’essere umano mai tentato prima d’ora nella storia. Mentre il cervello della maggior parte delle persone è anestetizzato, stanno succedendo alcuni passaggi epocali…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/11/29/attacco-finale-contro-la-specie-umana/

Commento di Marco Bracci: “Non poteva essere scritto meglio. E aggiungo, al fine di far comprendere qual è l’origine di tutto quanto descritto sopra: a inizio anni 2000, un gruppo di seguaci del Cristo inviò al Papa una lettera in cui lo si invitava a cambiare la chiesa verso la Volontà di Dio e a rimediare ai crimini commessi nel corso dei secoli. Questa lettera non ha mai avuto risposta…” – Continua in calce al link

Gesù era un ebreo? – Scrive Pier Tulip: “Che il messaggio di Gesù fosse rivolto forse solo agli ebrei lo rileviamo da Mt 10,5: “…«Non andate fra i pagani e non entrate nelle città dei Samaritani; rivolgetevi piuttosto alle pecore perdute della casa d’Israele”. Ma Gesù era ebreo? il suo messaggio certamente non lo era, visto che veniva rigettato dai Samaritani, dai Farisei e dai Sadducei. Naturalmente se i vangeli sono stati costruiti con una ambientazione ebraica e con lo scopo di far sembrare Gesù un ebreo, questi indizi sono molto labili, ma alcuni possono essere rilevati…” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2018/11/gesu-forse-non-e-mai-esistito-e-se-e.html

Macerata. Incontri d’autunno – Scrive Circolo Aldo Moro: “Il Vice Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli sarà a Macerata per gli incontri d’autunno del Circolo Aldo Moro: “L’Europa potrà essere regolata, restando fedele ai suoi valori”. Venerdì 30 novembre 2018, alle ore 18, presso la sala riunioni del Bar Venanzetti.”

Contro il “pericolo russo” si contrappone il “grande pericolo NATO” – Scrive Manlio Dinucci: “… «Un pericolo i missili russi»: lancia l’allarme il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg, tre giorni prima dell’«incidente» del Mar d’Azov, che getta benzina sulla già incandescente tensione con la Russia. «Non ci sono nuovi missili in Europa. Però missili russi sì», premette Stoltenberg, tacendo due fatti. Primo: dal marzo 2020 gli Stati uniti cominceranno a schierare in Italia, Germania, Belgio, Olanda (dove già sono schierate le bombe nucleari B-61), e in altri paesi europei, la prima bomba nucleare a guida di precisione, la B61-12, in funzione anti-Russia…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/11/29/con-la-scusa-del-pericolo-russo-la-nato-circonda-la-russia-con-rampe-di-lancio-di-missili-atomici-pronti-a-colpire/

Mani “pulite”, funzionale al sistema – Scrive No Massoneria: “Alli Perebikovsky (editore LaRouche Pac): ”Antonio Di Pietro, in collaborazione con Transparency International, si fece strumento con l’operazione ‘Mani Pulite’, contro il governo italiano, usando come pretesto la corruzione e le inchieste sulle tangenti tra imprenditori e politici, della distruzione di tutto il sistema politico italiano. Questa operazione fece si che tutti i partiti politici fondatori della Repubblica Italiana, che ne avevano scritto la Costituzione, e che avevano COMBATTUTO IL SISTEMA DEL LIBERO MERCATO E DELLA GLOBALIZZAZIONE, fossero estromessi dal parlamento italiano”

Alla scoperta di Treia, giorno dopo Giorno – Voglio contribuire a rendere visibile la realtà di Treia, per come io l’ho conosciuta e vissuta. Passeggio ogni giorno sotto le sue mura gagliarde, per le sue stradine, vago in piazze, vialetti, piazzette e vicoli, talvolta mi sembra di stare a Venezia, se non fosse che non incontro mai il mare quando mi affaccio dai dirupi, sul vuoto attorno che mi circonda vedo solo campagna, una distesa di verde variegato che segue i colori delle stagioni e che talvolta diventa giallo, rosso, marrone, bianco… E a distanza, colline e montagne. Alcuni mi dicono che là, dove s’erge il Monte Conero, il mare c’è… – Continua:https://treiacomunitaideale.blogspot.com/2018/11/alla-scoperta-di-treia-giorno-dopo.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………..

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Non permettere alla tua mente di essere distratta dalle cose oggettive e dai pensieri. Ad eccezione del badare al tuo dovere quotidiano nella vita, il resto del tempo dovrebbe essere dedicato nell’Atma-nishta (dimora nel Sé); non sprecare nemmeno un secondo nella disattenzione, nel torpore.” (Ramana Maharshi)




permalink | inviato da retebioregionale il 30/11/2018 alle 6:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

29 novembre 2018

Il Giornaletto di Saul del 29 novembre 2018

Il Giornaletto di Saul del 29 novembre 2018 – Rivalutare le Province, Riciclaggio della Memoria (estratto), Marche: terremoto che occasione, osservare il mondo senza pregiudizio, all’Italia serve un nuovo risorgimento, mangiar la carne non conviene, Siria: i terroristi bombardano Aleppo col cloro, Grottammare Alta: Salomè…

Care, cari, abbiamo iniziato a pubblicare gli appelli al mantenimento delle Province, in chiave bioregionale, su internet dal 2008 e prima sulla carta stampata, nei maggiori quotidiani ed in diversi libri editi dalla Rete Bioregionale Italiana, e le tracce per fortuna non sono andate perse… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/11/si-alle-province-come-nucleo-di.html

Mio commentino: “Adesso anche Salvini vuole rivalutare le Province e dice che la legge Del Rio è sbagliata”

Estratto dal libro: “Riciclaggio della memoria. Appunti, tracce e storie di ecologia profonda, bioregionalismo e spiritualità laica” di Paolo D’Arpini – Il bioregionalismo è una forma attuativa dell’ecologia profonda. Nel senso che l’ecologia profonda analizza il funzionamento delle componenti vitali e geomorfologiche ed il bioregionalismo riconosce gli ambiti territoriali in cui tali componenti si manifestano. – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2018/11/excursus-su-bioregionalismo-ecologia.html

Sospensione vendita di armi all’Arabia Saudita – Scrive Peacelink: “Alla Germania si sono aggiunte Finlandia, Paesi Bassi e Danimarca nella sospensione delle vendite di armi in Arabia Saudita. Le decisioni seguono l’assassinio del giornalista Jamal Khashoggi e l’annuncio delle Nazioni Unite secondo cui lo Yemen sta vivendo la peggiore carestia mondiale degli ultimi 100 anni…”

Marche. Terremoto, che occasione… – Scrive Fulvio Grimaldi: “Una città senza i suoi abitanti, la sua cultura, la sua anima dunque, non è più una città. E’ un centro direzionale circondato da pulviscolo inoffensivo. E quando ti si offre un’occasione d’oro come il terremoto, li lasci all’addiaccio, in tenda, nel camper, in campeggio al mare, o nelle casette in cui sui pavimenti crescono funghi, i cui boiler ghiacciano, i cui tetti crollano. Non gli ricostruisci una cippa e rimandi in grembo a Giove la decisione se le case siano agibili o no. Vedrai che alla fine se ne vanno. Qualcuno fantastica di metterci quelli del Senegal, come nei borghi spopolati…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2018/11/marche-inquiete-terremoto-che-occasione.html

Commento di P. P.: “Fulvio Grimaldi! Sommo osservatore! Preferisco non parlare di “giornalismo militante”. Ci sono molti giornalisti militanti il cui sguardo si ferma a ciò che vedono. Quello di Fulvio scava sotto a ciò che vedono tutti. Non mi va nemmeno di fermarmi alla consumata parola “conoscenza”. Voglio invece coniare un termine nuovo: “Passione etica pasoliniana”. Se quella non muove, il viaggio è breve e la vista cortissima.”

Osservare il mondo senza pregiudizio… – Siamo avvezzi a giudicare quel che osserviamo attraverso il filtro della memoria e delle sensazioni collegate alle trascorse esperienze. Anche nel caso di eventi “nuovi” o di idee precedentemente non considerate non facciamo a meno di cercare di “comprendere” e misurare sulla base del nostro conosciuto. Ecco questa “preconoscenza” è la nostra “schiavitù” ma se potessimo lasciarci andare sino al punto di poterci osservare mentre si innesca il meccanismo del “pregiudizio” e capire il suo funzionamento… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2018/11/osservare-il-mondo-senza-pregiudizio.html

Roma. Musica in libreria – Scrive L’Universale: “29 novembre 2018, ore 20.30, all’HORAFELIX LIBRERIA, via Reggio Emilia 89, Roma. Concerto di musica napoletana ed andalusa per chitarra e voce del duo Aureli/Ravini. Brani di De Falla. Lorca, Bovio, Tosti, Di Giacomo ed altri. lnfo e prenotazioni al 3711278745?

L’Italia ha bisogno di un nuovo risorgimento – Scrive Anna Maria Campogrande: “L’Italia è ogni giorno di più un Paese straziato da una forma di cultura sovrapposta e imposta dall’esterno, incompatibile con la natura stessa dei suoi geni e dei suoi talenti, che la spinge verso il sottosviluppo materiale e umano. Inoltre, l’amore che porto al progetto di Unione Europea, alla realizzazione del quale ho dedicato tutta la mia esistenza, mi fa temere che questo progetto, quello originario, non verrà mai alla luce finché l’Europa sarà sotto il dominio dei capifila mondiali dell’economia e della finanza, annidate sulle alture di Wall Street, delle lobbies dei fabricanti d’armi e delle multinazionali…” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2018/11/28/%C2%AB-l%E2%80%99italia-ha-bisogno-di-un-nuovo-risorgimento-%C2%BB/

Integrazione di Adriano Colafrancesco: “Troppe le cronache assenti che avrebbe invece meritato un Paese come il nostro, martorizzato negli ultimi decenni da personaggi eterodiretti, tutori di interessi di regime a danno della società civile che avrebbero dovuto servire! Eterodiretti, sì! Avete letto bene. E lo asserisce anche Giulio Sapelli: “La situazione è diversa da quella che descrivono i corifei come Padoan che tifano per la troika. Vogliono che il paese venga commissariato perché sono tutti eterodiretti. Qui ci sono tanti piccoli Petain, persone pronte a garantire questa operazione di appropriarsi di asset importanti del nostro paese”…”

Mangiare la carne è una scelta come un’altra…? – Scrive F.L.M.: “Chi mangia carne deve sapere che per produrre un solo kg di carne di manzo sono necessari: 100.000 litri di acqua, 7 litri di petrolio, 15 kg di cereali, e occorre sacrificare 12 mq di foresta, oltre a contribuire a generare fame e malattie anche nei paesi più poveri. Inoltre vengono abbattute le foreste: gli allevamenti di animali causano inquinamento dell’aria, della terra, dei mari e dei fiumi più di tutti i veicoli a motore del pianeta…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2018/11/28/mangiare-la-carne-e-una-scelta-come-unaltra/

Francia Amara – Scrive F.R.: “Macron colpisce ancora. Un funzionario tecnico del Senato francese, presidente dell’associazione di amicizia tra i popoli francese e coreano, è stato arrestato con l’accusa di spionaggio a favore di una potenza straniera (Corea del Nord, si suppone). Gli ultimi rantoli del macronismo morente?”

Siria. I terroristi bombardano Aleppo col cloro (ed i giornaloni tacciono) – Scrive Gian Micalessin: “I ribelli colpiscono con i missili al cloro i civili di Aleppo, ma stavolta nessuno s’indigna. Stavolta nessuno indagherà, nessuno condannerà e nessuno, tantomeno, bombarderà. A differenza di quelli messi a segno a Ghouta nel 2013, a Khan Shaykun nel 2017 o a Douma nell’aprile 2018 l’attacco chimico lanciato sabato notte nella zona di al-Khalidiya, un quartiere sul versante occidentale di Aleppo, non indigna, né scandalizza nessuno… – Continua:https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2018/11/siria-i-ribelli-colpiscono-con-i.html

Musulmani siriani chiedono asilo per Asia Bibi – Scrive Marinella Correggia: “Accade in Siria: musulmani chiedono al governo siriano di offrire asilo politico alla cristiana pakistana Asia Bibi condannata a morte per apostasia, lo comunica Ora pro Siria…”

Grottammare. Salomè – Scrive Sara Di Giuseppe: “…“Com’è buio laggiù… Somiglia a una tomba”: è forse l’unico momento, nel dramma di Wilde, in cui Salomè sembra un essere umano e non la mantide perversa, lunare e macabra, la “bête monstrueuse” dipinta da Moreau…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2018/11/salome-riscritta-da-vincenzo.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La primavera è il tempo delle dichiarazioni spavalde. In autunno è difficile trovare qualcosa di assoluto. La vita è mistero e ambiguità, così l’inverno ci appare ora piacevole e consolante…” (Deng Ming Dao)




permalink | inviato da retebioregionale il 29/11/2018 alle 5:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 2004431 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     novembre