.
Annunci online

retebioregionale
RETE BIOREGIONALE ITALIANA - La pratica del bioreregionalismo e dell'ecologia profonda
 
 
 
 
           
       

La Rete Bioregionale Italiana è ispirata dall'idea di Bioregione: aree omogenee definite dall'interconnessione dei sistemi naturali e dalle comunità viventi che le abitano.
Una bioregione è un insieme di relazioni di cui gli umani sono chiamati a vivere e agire come parte della più ampia comunità naturale che ne definisce la vita.

Qui di seguito i nomi dei primi fra i nuovi referenti tematici della Rete Bioregionale Italiana che a titolo volontario intendono mettere a disposizione di tutti le conoscenze acquisite nel loro percorso di pratica ecologista:

Daniela Spurio - Grafica e fotografa - Impaginatrice dei Quaderni di
Vita Bioregionale - "Viverecongioia Jesi" dhanil@live.it,

Giorgio Vitali, presidente Infoquadri, Referente per il Signoraggio monetario ed aspetti economici correlati. Email.  vitali.giorgio@yahoo.it, - Tel. 393.6542624 

Rita De Angelis ritadeangelis2@alice.it e cell. 3385234247 - ecologia casalinga

Antonella Pedicelli, docente di filosofia, residente a Monterotondo (Sabina Romana)Referente per rapporti con le scuole e interventi formativi di recupero e attenzione verso la cultura bioregionale. Email: hariatmakaurr@gmail.com 

Claudio Martinotti Doria, monferrino, storiografo e ricercatore di storia locale ed economica, saggista, ambientalista libertario e localista. Referente per le Politiche economico ecocompatibili. Email: claudio@gc-colibri.com  tel. 0142487408 - Sito web: http://www.cavalieredimonferrato.it

 Benito Castorina, docente universitario per l'economia agricola e coltivatore di erba vetiver. Referente per l'agricoltura contadina e produzione energetica ecologica. Recapiti: benito.castorina@fastwebnet.it - Tel. 06.8292612 - 338.4603719

Avv. Vittorio Marinelli, presidente di European Consumers,
Via Sirtori, 56, 00149 Roma. Email:
vitmar@tiscali.it - Tel.
348.1317487 - Referente per l'ecologia nei consumi.

Caterina Regazzi
, medico veterinario Referente per il rapporto uomo/animali e zootecnia. Recapiti:
caterinareg@gmail.com – Cell. 333.6023090

Fulvio Di Dio, residente ad Amelia (Terni), funzionario alla Regione
Lazio Assessorato Ambiente
. Email.
fulvio.didio@libero.it - Tel.
329.1244550. Referente per l'ecologia nelle aree urbane.

Manuel Olivares, scrittore e giornalista sociologico esperto in comunità, fondatore della casa editrice “Vivere Altrimenti”. Referente per i rapporti con le comunità, comuni ed ecovillaggi. Recapito: info@viverealtrimenti.com

Sonia Baldoni, esperta di erbe officinali e cure naturali olistiche. Referente per il rapporto con gli elementi della natura e con lo spiritus loci. Recapiti: Cell. 333.7843462 - sachiel8@virgilio.it

Teodoro Margarita, seedsaver, già consigliere federale di Civiltà Contadina e collaboratore della Rete. Referente per l'area comasca, ecovillaggio, ricerca spirituale. Recapito: 031.683431 ore serali.

Stefano Panzarasa, geologo e musicista, Responsabile Ufficio Educazione Ambientale del Parco Naturale Regionale dei Monti Lucretili e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per l'educazione ambientale ed ecologica. Recapiti: bassavalledeltevere@alice.it  -  blog (cliccare qui sotto): www.orecchioverde.ilcannocchiale.it  tel.. 0774/605084

Lucilla Pavoni, scrittrice e neo contadina. Referente per i rapporti solidali fra esseri umani. Recapiti: lucillapavoni@libero.it – Cell. 338.7073857

Paolo D'Arpini, cercatore spirituale laico e membro fondatore della Rete Bioregionale Italiana. Referente per le Pubbliche Relazioni. Recapiti: circolo.vegetariano@libero.it – Tel. 0733/216293 - 0761/587200 


Altri membri e simpatizzanti stanno ancora meditando sul come offrire la propria collaborazione alla comunità bioregionale, se fra i lettori, che si riconoscono nel messaggio dell'ecologia profonda, c'é qualche volontario.. é benvenuto!

Paolo D'Arpini, addetto alle Relazioni Pubbliche per la Rete Bioregionale Italiana

Per aderire alla Rete Bioregionale Italiana é sufficiente sottoscrivere il manifesto fondativo (o carta degli intenti) e di inviare una email di conferma a:  circolo.vegetariano@libero.it

 

 
 
 
 

 
30 aprile 2019

Antropic global warming hoax, reo di complottismo, ogni giorno è un nuovo giorno, Terra avvelenata, reo di complottismo, Treia: per una comunità ideale, la glaciazione che ci aspetta, l’altro in noi…

Il Giornaletto di Saul del 30 aprile 2019 – Antropic global warming hoax, reo di complottismo, ogni giorno è un nuovo giorno, Terra avvelenata, reo di complottismo, Treia: per una comunità ideale, la glaciazione che ci aspetta, l’altro in noi…

Care, cari, a cosa serve la favola antiscientifica dell’antropic global warming, nella quale “antropic” è un palese intruso? 1) Anzitutto a spaventare la gente. Il terrore indotto verso un nemico immaginario è un magnifico strumento di controllo della classe dominante sul popolo. 2) A generare sensi di colpa: il mondo va male per colpa tua. Ottimo strumento, come sopra… (Vincenzo Zamboni)… – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2019/04/la-favola-dellantropic-global-warming.html

Commento di Vincenzo Zamboni: “Tramite le analisi spettrografiche siamo in grado di conoscere le temperature di tutti i pianeti del sistema solare e di seguirne le variazioni temporali (si vedano ad esempio i lavori di Neil De Grasse Tyson), perché ad ogni temperatura corrisponde una specifica distribuzione di intensità delle frequenze elettromagnetiche emesse, con i loro precisi picchi. Così sappiamo che anche le temperature degli altri pianeti cambiano nel corso del tempo. Eppure non ci sono esseri umani né attività industriali umane, mettendo le osservazioni al riparo dalle speculazioni delle manie ossessive degli pseudoecologisti. Non c’è scampo, le variazioni termiche dei pianeti sono fenomeni naturali, non artificiali…”

Ogni giorno è un nuovo giorno… Scrisse Osho: “I dubbi ci sono sempre. Devi procedere nonostante la loro presenza. Se aspetti che i dubbi si dissolvano per fare un passo, non lo farai mai, perché i dubbi non se ne andranno. Anzi, succede proprio il contrario: i dubbi se ne vanno quando fai un passo. E i dubbi sono umani…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/04/29/osho-ogni-giorno-e-un-nuovo-giorno/

Politica e spiritualità – Scrive Marco Bracci a commento dell’articolo di D.R. – http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/04/politica-e-spiritualita-osmosi.html 
-: “In sostanza, sono d’accordo. Il tempo concesso alla “caduta” sta per esaurirsi, quindi, volenti o nolenti, il cambiamento avverrà. Chi lo favorisce sarà agevolato, chi lo ostacola verrà da esso spezzato…”

Terra avvelenata sino alla terza generazione – Scrive Giuseppe Altieri: “Il Glifosate non si può usare in quanto è obbligatoria la Produzione Integrata, ovvero le tecniche alternative di taglio o interramento dell’erba. Tecniche che vengono sovvenzionate da fondi europei agro-climatico-ambientali e che consentono di prevenire l’erosione e fissare il carbonio, incrementando l’humus e riducendo l’effetto serra…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/04/29/glifosato-terra-avvelenata-sino-alla-terza-generazione/

Piazzola sul Brenta. Attenzione ai pesticidi – Scrive Gianluigi Salvador: “Convegno su Ambiente e Salute, sabato 4.5.2019 a Piazzola sul Brenta (PD) nella Sala delle conchiglie a Villa Contarini. Questo convegno/seminario vuole diffondere i risultati di un progetto sperimentale sull’inquinamento da Pesticidi e da PFAS, progetto sviluppato all’I.I.S. di Camposampiero negli anni scolastici 2017-2018 e 2018-2019, attraverso attività di laboratorio didattico-esperienziali, al fine di addestrare discenti e docenti allapartecipazione ed alla cittadinanza attiva. Info: gianlu.cali@libero.it”

Reo di complottismo – Scrive Giorgio Vitali: «Il fatto che in molti si sentano minacciati dimostra che il sistema delle INTERDIZIONI, che esiste da vecchia data, ottiene sempre i suoi risultati. L’operazione consiste nell’inventare una parola con forte senso di minaccia. Da scaraventare contro i propri nemici, da parte di chi detiene il potere. Si tratta di una parola, ‘complottismo’, priva di alcun significato, meno quello di minaccia. La parola ha la stessa incombenza di un’altra, usata per seculi: ERETICO!» – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/04/reo-di-complottismo-la-solita-accusa-di.html

Negrar. Maria Maddalena – Scrive Scuola Primaria: “L’autore Uberto Tommasi e con la filosofa Giovanna Failoni hanno presentato nell’auditorium della scuola primaria di Negrar (Verona) “Il Mistero Iniziatico di Maria Maddalena” un romanzo storico che descrive il viaggio di Maddalena in Francia e la nascita di scuole misteriche, avvalendosi di antiche cronache e di notizie tratte dai vangeli apocrifi…”

Treia. Per una comunità ideale – Si tratta di partire da un progetto e da un’idea di Città, Treia, che rispecchi un’idealità sociale, culturale, ecologica, lavorativa…  condivisa. Parole chiave:  Identità e convivialità. Decoro, Rispetto e buona educazione. Democrazia, Partecipazione e trasparenza. Lavoro dignitoso ed economia sostenibile… – Continua:  https://treiacomunitaideale.blogspot.com/2019/04/un-progetto-democratico-per-treia-citta.html

Popoli indigeni sotto attacco – Scrive Fiori Gialli: “Sono sempre più sotto attacco i leader che si battono per le comunità indigene. Centonovantasette è il numero degli attivisti ambientalisti uccisi nel mondo nel 2017 secondo la ong Global Witness in collaborazione con The Guardian. Uomini e donne massacrati solo per aver combattuto contro le multinazionali e i governi corrotti…”

La glaciazione che ci aspetta – Scrive A.K.: “Non parliamo di milioni di anni, ma di tempi più recenti (ovviamente dal punto di vista geologico), stiamo parlando di 12.800 anni fa. Cosa accadde al nostro pianeta allora? Sappiamo che ci fu un calo delle temperature notevole in un breve arco di tempo, proprio mentre la temperatura media della Terra stava invece aumentando alla fine dell’ultima grande glaciazione. Il nome dato a quel periodo di repentino raffreddamento, durato un migliaio di anni o poco meno, è Dryas recente…” – Continua:   https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/04/dryas-recente-la-glaciazione-di-13000.html

Roma. Anti-usura – Scrive G.D.: “Nel convegno del 10 maggio 2019, “spiritualità e finanza”, che si terrà presso la sede del movimento sdebitalia (in Roma via sallustiana 27 a) parteciperà anche il Dott. Omar Monzeglio Consulente tecnico d’ufficio Tribunale Genova in materia bancaria e finanziaria. Spiegherà come si potrebbe risolvere il dramma di migliaia di famiglie in merito all’usura bancaria attraverso una vera riforma della legge antiusura. Info: gilberto.dibenedetto@gmail.com”

Quel che è in noi è anche nell’altro, altrimenti non potremmo riconoscerlo. Anche chi giudica può essere giudicato e chi riveste ruoli di rappresentanza di una intera categoria dovrebbe rispettare per primo i principi di cui si fa garante. Possiamo essere pedanti psichiatri tecnicisti e passivi e continuare a lamentarci che la conoscenza della mente è un aspetto della fisiologia oppure essere elementi attivi, costruttori di un sistema olistico, consapevoli che corpo, mente e spirito sono un tutt’uno inseparabile! Queste riflessioni sono una integrazione al discorso sul come superare le “tendenze innate” senza cadere vittime di… – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2019/04/what-is-in-us-is-also-in-other-quel-che.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Sacerdoti e profeti insegnano la forma del Tao. L’essenza del Tao non è trasmissibile. E’ latente. E non si può conoscere attraverso lo studio” (Deng Ming Dao)




permalink | inviato da retebioregionale il 30/4/2019 alle 4:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

29 aprile 2019

Scuola nell’orto bioregionale, politica e spiritualità, il dharma “ordinario”, il cibo biologico è il più sano…

Il Giornaletto di Saul del 29 aprile 2019 – Scuola nell’orto bioregionale, politica e spiritualità, il dharma “ordinario”, il cibo biologico è il più sano…

Care, cari, continuando il lungo discorso sul ritorno alla terra in chiave bioregionale a questo punto è necessario che io parli della reale condizione della nostra ‘azienda agricola sperimentale’ di Treia, che in effetti azienda non è ma trattasi di un orticello urbano in cui apprendere (o ricordare) un diretto contatto con la natura e con le piante. Teoricamente questo è un discorso ancora molto sentito nelle realtà rurali di Treia, dove ancora si pratica la cura dell’orto…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/treia-una-scuolina-di-agricoltura.html

Fascismo-antifascismo – Scrive NPCI: “Avanti nella Rossa Primavera! Tra perdigiorno e imbroglioni che popolano gli ambienti dell’antifascismo padronale ferve un grande dibattito e anche qualche onesto compagno ne è contagiato: il fascismo ha fatto solo cose cattive o ha fatto anche cose buone? Una questione tipicamente da antifascisti ideologici, da antifascisti dal punto di vista della democrazia borghese…”

Politica e spiritualità – Scrive Davide Ragozzini: “Solo chi è su un percorso spirituale, ignora tutto ciò che non gli appartiene più e che non apparterrà mai, in nessun modo al nuovo mondo. Questo è il risultato di profondi studi sia interiori che rivolti al sociale. Più saremo, in numero, ad ignorare senza giudizio e soprattutto in un atteggiamento positivo e non violento, e più il sistema attuale svanirà nel nulla…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/04/politica-e-spiritualita-osmosi.html

Commento di A.C.: “Ed io, credente in un Dio cristiano (e cattolico), sposo completamente queste parole, anche accettando la critica alle religioni. Bisogna trasmettere Amore, per una coscienza nuova, Universale!…”

Il dharma “ordinario” – Scrive Giancarlo Rosati: “L’umanità aspira per tendenza naturale ad uscire dalla sofferenza del mondo. L’attitudine fa parte del nostro DNA e il processo si chiama illuminazione. L’uomo si pone numerosi interrogativi sul mistero della vita, ma non trova risposte e quando scopre che esiste qualcuno in grado di fornirle si precipita ai suoi piedi. Per nostra fortuna ogni tanto compare sul pianeta una guida capace di indicare la giusta strada per uscire dalla trappola il più in fretta possibile…” – Continua: http://paolodarpini.blogspot.it/2016/04/sathya-sai-baba-e-lattuazione-del.html

Il patrimonio genetico è casuale? – Scrive Roberto Tumbarello: “… “Perché non facciamo un figlio assieme, Maestro?” – propose a Einstein una famosa e avvenente attrice – Avrà la sua intelligenza e la mia bellezza”. Lo scienziato preoccupato rispose. “E se, invece, avesse la mia bruttezza e la sua stupidità?” Non Sempre i figli ereditano la genialità dei genitori. Anzi, talvolta sono l’opposto. Ci sono tanti esempi che lo dimostrano…”

Il cibo biologico è il più sano – Scrive ISDE: “Ci sono studi epidemiologici che hanno mostrato una riduzione del rischio di eclampsia e di ipospadia se si era praticata una alimentazione biologica in gravidanza. In tal senso da non trascurare è la crescente ed imponente mole di letteratura scientifica che documenta la pericolosità dell’esposizione cronica a dosi piccole di pesticidi che – secondo l’ultimo Rapporto EFSA – sono ormai presenti in quasi la metà dei cibi che arrivano sulle nostre tavole e in più del 27% dei casi sotto forma di residui multipli…” – Continua:
http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/04/agricoltura-biologica-bioregionale-la.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Vecchio: il dissenso non è slealtà. Sii cauto prima di punire. Il tuo acciaio avvolto nel cotone potrebbe non essere che osso fragile avvolto nel grasso…” (Deng Ming Dao)




permalink | inviato da retebioregionale il 29/4/2019 alle 2:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

27 aprile 2019

Treia: entra nel vivo la Festa dei precursori, spiritualità laica, cronaca di un 25 aprile, economia bioregionale, ma se sei un uomo?

Il Giornaletto di Saul del 27 aprile 2019 – Treia: entra nel vivo la Festa dei precursori, spiritualità laica, cronaca di un 25 aprile, economia bioregionale, ma se sei un uomo?

Care, cari, entra nel vivo la Festa dei Precursori, alle ore 10 del 27 aprile 2019, Caterina Regazzi vi aspetta nella sede dell’Auser, in via Lanzi 20, per accompagnarvi in una visita dei ricordi nei luoghi di Treia. Al ritorno chi vorrà esserci potrà partecipare al picnic nel giardino del Circolo Vegetariano (ognuno porta qualcosa da condividere), alle ore 16, in Via Sacchette 15/a (vicino la casa di Don Vittorio) si tiene un incontro per parlare delle fedi e dei santi di Treia, con relazione di Alberto Meriggi, segue presentazione del libro “Ramana Maharshi. Meditazione Olistica” a cura del traduttore Giuseppe Moscatello con interventi del pubblico a rotazione e recita di poesie spirituali. La sera nella sala di meditazione del Circolo, il solista Upahar Anand guiderà una sessione di Bhajan con accompagnamento di strumenti indiani. La manifestazione è libera ed aperta a tutti ma per questioni di spazio ed organizzative è necessario comunicare la propria presenza. Info: 0733/216293 – 333.6023090 – circolovegetariano@gmail.com

Spiritualità Laica – La coscienza non può essere spiegata solo in termini di funzionamento fisiologico e sicuramente  possiede una sua propria natura e realtà. L’osservato non è mai scisso dall’osservatore,  l’immagine non può sostituirsi alla sostanza. L’individuazione mentale delle forme e dei nomi non basta a completare il quadro della vita dandogli un’interezza. Perciò alla ricerca di una matrice comune, a se stante ed allo stesso tempo onnicomprensiva, mi sono interrogato ed ho indagato sulla natura di colui che si interroga. Ho chiamato questo riflettere: Spiritualità Laica…. – Continua: https://bioregionalismo.blogspot.com/2018/04/physiological-consciousness-and.html

Agricoltura Contadina – Scrive Elisabetta Monti: “In Trentino Alto Adige ho partecipato ad una conferenza l’11 aprile u.s. dal titolo: sviluppo sostenibile ed accesso alla terra.  In  quell’ambito ho parlato della nostra campagna per l’agricoltura contadina presentandole linee della proposta di legge per l’agricoltura contadina. Pregherei chi altri si trovi in incontri pubblici a parlare dell’agricoltura Contadina di comunicarlo  per una migliore condivisione. Info: agricolafonte@gmail.com”

San Benedetto del Tronto (Marche). Cronaca di un 25 Aprile – Scrive Sara Di Giuseppe: “Per il terzo anno consecutivo dell’era Piunti, per espresso diktat del sindaco la banda cittadina non ha suonato, nel celebrare la Liberazione dal nazi-fascismo, quello che ne è l’Inno intramontabile, ufficiale, universalmente conosciuto e riconosciuto. Così, durante la cerimonia tenuta a San Benedetto del Tronto, presso il monumento in centro città, Bella ciao ce la siamo suonata e cantata solo noi: gruppetti auto-convocati separatamente e ritrovatisi insieme senza saperlo…” – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2019/04/san-benedetto-del-tronto-bella-ciao.html

Eolico pesante – Scrive Guido Dalla Casa a commento dell’articolo https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/01/eolico-pesante-se-le-rinnovabili.html -: “L’energia eolica è una follia: le pale sono orribili e uccidono gli uccelli, esseri altamente senzienti. L’unico modo di “produrre” o meglio “utilizzare”, energia in modo accettabile è quello solare diretto, cioè i pannelli solari termici per riscaldamento e acqua calda (posizionati sui tetti). Qualcosa può venire dal geotermico, ma si tratta di quantità molto piccole. Naturalmente bisogna consumare molto, ma molto di meno. “L’unico introito legittimo di energia del nostro pianeta è costituito dall’irraggiamento solare, e ogni crescita economica che consumi più energia di quella che riceviamo dal sole, irretisce l’economia mondiale in una spirale debitoria, che ci consegnerà a un creditore spietato…” (Konrad Lorenz). Il Creditore Spietato, evocato da Lorenz, non è un fantasma del futuro, ma ogni giorno si porta via della vita vivente, però ci lascerà fino all’ultimo lo sviluppo….”

L’economia bioregionale – Scrive Leonardo Boff: “L’economia bioregionale si propone di soddisfare i bisogni umani (in contrasto con la soddisfazione dei desideri) e realizzare il ben vivere e convivere, rispettando le possibilità e i limiti di ogni eco-sistema locale. Innanzitutto dobbiamo interrogarci sul senso della ricchezza e del suo uso. Invece di avere come obiettivo l’accumulazione materiale al di là di ciò che è necessario e decente, dobbiamo cercare un altro tipo di ricchezza, questa sì umana veramente, come il tempo per la famiglia e i figli, per gli amici, per sviluppare la creatività, per godersi incantati lo splendore della natura, per dedicarsi alla meditazione e al tempo libero. Il senso originario dell’economia non è l’accumulazione di capitale ma creazione e ri-creazione della vita…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/leconomia-bioregionale-secondo-leonardo.html

Il vantaggio dello scambio a mercato nero – Scrive C.M.D.: “Con l’economia sommersa si garantiscono anche un minimo di rispetto e sicurezza, diminuendo il rischio di rivolte violente da parte delle classi deboli. Tramite il mercato e il lavoro nero, in quelle circostanze particolari, si garantisce la distribuzione della ricchezza dalle classi agiate a quelle povere tramite transazioni private e volontarie, cosa che evidentemente lo stato non è riuscito a fare…”

Ma se sei un uomo? – Come un giovane leone che viene scacciato dal branco in cui è nato,  quando ha raggiunto l’età matura. Poi, dopo un periodo di girovagare senza scopo, in cui si aggrega ad altri leoni nella sua stessa condizione, la natura  lo spinge a sfidare  il vecchio  capo di un branco, usurpare il  suo posto ed appropriarsi delle femmine, generare una propria prole ed il ciclo si ripete…  Un intermezzo, una soddisfazione fugace derivata dal senso di potere  nell’ottenimento delle  “necessità”  di vita: sesso, cibo e compagnia.  Non c’è molto da fare se questo è il sistema dei leoni, se sei un leone, ma se sei un  uomo?… – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2019/04/baba-muktananda-calls-it-freedom-baba.html

Ciao, Paolo/Saul

……………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“La primavera è il tempo delle dichiarazioni spavalde. In autunno è difficile trovare qualcosa di assoluto. La vita è mistero e ambiguità…” (Deng Ming Dao)




permalink | inviato da retebioregionale il 27/4/2019 alle 3:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

26 aprile 2019

Camminando s’impara “resistentia”, Greta e la nuova accumulazione, andare a Treia?, bioregionalismo federale, i sette chakra, il mito del diavolo e dell’inferno…

Il Giornaletto di Saul del 26 aprile 2019 – Camminando s’impara “resistentia”, Greta e la nuova accumulazione, andare a Treia?, bioregionalismo federale, i sette chakra, il mito del diavolo e dell’inferno…

Care, cari, resistenza   dal latino: “resistentia”, da resistere, composto di re indietro e sistere fermare. Ogni epoca ha la sua resistenza. Ogni ceto sociale, ogni uomo è chiamato a resistere alle ingiustizie e mi consola sapere che forse molti come me resistono all’odio… (Andrea Santini)…  – Continua: https://retedellereti.blogspot.com/2019/04/camminando-simpara-la-resistenza.html

Commento di Caterina Regazzi: “Sai, Andrea, io quando sono a Spilamberto vado sempre a camminare lungo il Panaro e per arrivare sul sentiero lungo il fiume passo sempre, andata e ritorno in mezzo a dei campi, coltivati di anno in anno, a grano, orzo, colza. Ma da quest’anno in mezzo a quei campi non mi va più tanto di passarci. Ci vedo dei trattori che spruzzano “roba” che credo sia diserbante (se va bene invece è concime). Passo da un’altra parte a costo di camminare vicino alla strada.”

Greta e la nuova accumulazione “green” – Scrive Fulvio Grimaldi: “Esempio supremo di come il meccanismo della nuova accumulazione “green” faccia scomparire ogni detrito inconveniente, è stata l’epifania, non di Greta, povera piccola, ma del fenomeno mondiale Greta Thunberg e dei suoi gretini. Che bel film: alta sui marosi, manovrando con superba agilità la sua tavola di surf, sullo sfondo di un orizzonte lacerato da apocalittici furori incendiari, la crisi climatica, la bambina un po’ autistica, quindi inerme e inoffensiva, ma molto eloquente, di cui si dice dire, fare, viaggiare, pagare, tutto da sola, con dietro un gigantesco apparato di marketing che si limita a plaudire, dalla scena ha fatto sparire tutto…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/04/greta-e-la-nuova-accumulazione-green.html

Roma. Basta bombe sullo Yemen – Scrive M.P.: “Presentazione della mobilitazione delle città italiane per bloccare la fornitura di armi alla coalizione saudita impegnata nei bombardamenti sulla popolazione yemenita. Domenica 28 aprile 2019 dalle ore 17 alle 18, Piazze 7 e 8 Galoppatoio di Villa Borghese”

Treia – Scrive Antonella Pedicelli: “Andare a Treia? No problem.. basta offrire un po’ di sana pubblicità, sperando che la voglia di “viaggiare” insita dentro ciascun libero “esploratore” di questo nostro splendido Universo, si lasci catturare amichevolmente dalle nostre parole, rivolte, con immenso piacere, alla piccola e speciale città di Treia!” – Continua: http://treiacomunitaideale.blogspot.com/2016/05/qualche-parola-sulla-citta-di-treia-dal.html

Algoritmo della rivoluzione psichedelica – Scrive C.M.D.: “l’Ayahuasca è una liana rampicante (Banisteriopsis caapi) che con alcuni altri ingredienti, perlopiù estratti arbustivi, dopo una prolungata cottura produce una bevanda psichedelica, ampiamente utilizzata dagli sciamani. E’ una delle tre “pozioni” psichedeliche che la Gail Bradbrook, cofondatrice del movimento di protesta Extinction Rebellion, ha voluto sperimentare… Funziona?”

Per un bioregionalismo federale in Italia  – Scrive Aurelio Rissacasa: “Nei tempi, purtroppo difficili, dell’attuale vita politica, emergono, tuttavia, delle occasioni per valorizzare un patrimonio culturale importante ma spesso dimenticato. Mi riferisco, in questo scritto, al bioregionalismo che, ad esempio, nella nostra situazione, come si cerca da tempo di porre in luce, risolverebbe molti problemi del nostro territorio…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/04/secessione-dei-ricchi-o-federalismo.html

Liberazione od occupazione? Scrive Marinella Correggia: “Il guerrafondaio Henry-Lévy al cimitero inglese con Raggi, Trenta, Tajani e rabbini. Purtroppo l’ho saputo troppo tardi per organizzare una protesta che sarebbe stata dovuta:  Ecco  qua: il 25 aprile 2019 il principale responsabile francese della devastante guerra contro la Libia nel 2011 (con tutto quel che ne è conseguito), il sulfureo Bernard-Henry Lévy è stato al cimitero inglese a via Nicola Zabaglia 50, con bei soggettoni della politica italiana, a inneggiare alla liberazione yankee. Dal canto loro, il Di Maio e il Bonafede sono andati a rendere omaggio alla brigata ebraica…”

I sette chakra, i sette sigilli della conoscenza – Esistono sette Chakra situati nella guaina mentale pranica. Questi centri sottili vengono individuati nel canale centrale spinale e corrispondono a modi funzionali. I Chakra sono antenne per le vibrazioni energetiche. Il primo, Muladhara, è collegato alla Terra, alla base della colonna, da qui sorge il senso dell’ego, l’olfatto. Quando l’energia Terra è armonica si vive con equilibrio e si è capaci di raggiungere i propri obiettivi; il suo malfunzionamento porta ad attaccamento verso i beni e paura della perdita… – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2018/11/the-seven-chakras-seven-seals-of-wisdom.html

Roma. Rifiuti – Scrive Pressenza: “Il 23 aprile 2019 è stata presentata nella Sala del Carroccio in Campidoglio la delibera di iniziativa popolare “Norme per la gestione del ciclo dei rifiuti urbani di Roma Capitale, il conferimento di funzioni di controllo ai Municipi, il decentramento di AMA SpA su base municipale, linee guida del Piano industriale e attuazione di partecipazione popolare previsto dalla DAC n. 129/2014”

Il mito del diavolo e dell’inferno – Scrive Arrigo Colombo: “Satana, che nell’Antico Testamento è un angelo che mette alla prova l’uomo (è il caso di Giobbe) diventa nell’Apocalittica il capo dei demoni. E tale resta. L’inferno, cioè l’idea che una persona che ha commesso anche un solo peccato mortale debba bruciare nel fuoco per tutta l’eternità, è l’idea più atroce che sia comparsa nella storia umana; talmente atroce che si nega da se stessa. Anch’essa si presenta per la prima volta nello stesso mito degli angeli caduti e diventati demoni, sempre nel Libro di Enoc… – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/04/25/il-diavolo-e-linferno-devono-ritenersi-un-mito/

Ciao, Paolo/Saul

………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Mi sono ormai reso conto che le persone di talento non stanno ad aspettare passivamente che gli eventi accadano, ma sono loro stessi che fanno in modo che succedano.” (Leonardo da Vinci)




permalink | inviato da retebioregionale il 26/4/2019 alle 3:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

25 aprile 2019

La famiglia di Gesù, gita a Pitino con Auser Treia, le guerre USA, la NATO nasce con bomba atomica, la storia della Rete Bioregionale Italiana, buone notizie dal vaticano…

Il Giornaletto di Saul del 25 aprile 2019 – La famiglia di Gesù, gita a Pitino con Auser Treia, le guerre USA, la NATO nasce con bomba atomica, la storia della Rete Bioregionale Italiana, buone notizie dal vaticano…

Care, cari, i componenti della famiglia di Gesù erano membri di spicco della comunità di Natzraye. Julius Africanus conservò la designazione greca con la quale erano conosciuti: desposynoi, grosso modo “il popolo del Signore”. Un equivalente semitico per questo termine è stato perso, ma ce n’era quasi certamente uno… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2018/04/la-storia-della-famiglia-di-gesu-e-dei.html

Urgent Action Required to Stop the Takeover of the Venezuelan Embassy  in Washington – Scrive UNAC: “Peace activists occupy the Venezuelan Embassy with the support of the legitimate Venezuelan government to stop a takeover by the US appointed “government” of Juan Guaido.  You are likely aware of the attempted US-led coup in Venezuela that has failed. However, the US is ignoring that and turning over assets to the opposition. We, the Embassy Protection Collective (Colectivos Por La Paz), are staying in the Venezuelan embassy in Washington, DC to protect it from takeover by the opposition. Info: joelombardo222@gmail.com”

25 aprile 2019 con Auser Treia – Per adeguarsi  alle nuove norme nazionali, relative al riconoscimento delle Associazioni di Volontariato,  viene indetta una assemblea straordinaria dei soci del Circolo di Auser Treia, per il giorno 25 aprile 2019, ore 10, presso la sede sociale di Via Lanzi 20 a Treia. Subito dopo, tempo permettendo,   è prevista una gita sociale alla Rocca di Pitino, con pic-nic in loco… – Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2019/04/treia-25-aprile-2019-assemblea.html

Mio commentino: “Vi aspettiamo con simpatia ed affetto a questo primo evento della 34a edizione della Festa dei Precursori, organizzata dal Circolo Vegetariano VV.TT. con la collaborazione di Auser Treia e Adesso Yoga. Ringraziamo anche il Comune di Treia il patrocinio morale all’iniziativa…”

Le guerre USA ed i cambiamenti climatici – Scrive Mision Verdad: “In un articolo della giornalista Whitney Webb è riportato che “il Dipartimento della Difesa statunitense, che produce più residui pericolosi che le cinque compagnie chimiche più grandi degli Stati Uniti ha lasciato la sua eredità tossica in tutto il mondo sotto forma di uranio impoverito, carburante per aeroplani, pesticidi, defolianti come Agent Orange e piombo, tra gli altri”…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/04/usa-le-sue-guerre-ed-i-cambiamenti.html

Sesto Fiorentino. Festa dei lavoratori – Scrive Torepanu: ” Pratello R’Esiste 2019 – 1 maggio 2019 all’Istituto Ernesto de Martino, Villa San Lorenzo al Prato, Via degli Scardassieri, 47, Sesto Fiorentino (Firenze). Canti popolari e partigiani con il Coro R’Esistente dei Bambini del Pratello  Info: torepanu@tiscali.it”  

La NATO nasce con la bomba atomica… – Scrive Comitato No Guerra No NATO: “Appena un mese dopo il bombardamento di Hiroshima e Nagasaki, nel settembre 1945, il Pentagono già calcola che occorrerebbero circa 200 bombe nucleari contro un nemico delle dimensioni dell’URSS. Il 5 marzo 1946, il discorso di Winston Churchill sulla «cortina di ferro» apre ufficialmente la guerra fredda. Subito dopo, nel luglio 1946, gli USA effettuano i primi test nucleari nell’atollo di Bikini (Isole Marshall) per verificarne gli effetti su un gruppo di navi in disarmo e migliaia di cavie. Partecipano all’operazione oltre 40 mila militari e civili statunitensi, con oltre 250 navi, 150 aerei e 25 mila rilevatori di radiazioni…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/04/24/nato-tenuta-a-battesimo-dalla-bomba-atomica/

Noi siamo guariti – Scrive Paola Botta Beltramo: “Care amiche, cari amici, vi segnaliamo il sito www.noisiamoguariti.com  nato con l’intento di raccogliere guarigioni dalle più svariate malattie, anche contro ogni previsione. Spero  che vorrete contribuire ad uscire dall’incubo collettivo di “malattie” gravi o inguaribili.  Anche diffondendo questa iniziativa, a segnalare guarigioni e portatrici/ori sani, categoria importantissima di persone. Info: testimonianze@noisiamoguariti.com”

La storia della Rete Bioregionale Italiana – Il concetto di “Bioregione” (in termini “moderni”) è stato formulato negli anni ’70 nell’ambito di una ricerca, volta all’individuazione di un approccio sostenibile alle risorse naturali, condotta da Peter Berg, esponente delle avanguardie nord-americane, e dall’ecologista statunitense Raymond Dasmann. Il lavoro prodotto da queste due personalità singolari venne pubblicato, nel dicembre del 1977, in un articolo della rivista The Ecologist in cui, per la prima volta, vennero impiegati i termini “Bioregione” e “Bioregionalismo”… – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/tracce-di-bioregionalismo-spiritualita.html

Roma. Azioni Concrete sul Tevere – Scrive Consorzio Tiberina: “Siamo molto lieti di segnalare che nel recente censimento effettuato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela e del Territorio e del Mare, il Contratto di Fiume “Tevere a Roma” risulta uno dei tre soli con percorso completo dall’INFORMAZIONE AL PUBBLICO fino al SISTEMA DI MONITORAGGIO: forse per la grande innovatività e per la presenza di Contraenti privati. Info: redazione@unpontesultevere.com”

Buone notizie dal vaticano – …la chiesa cattolica dovrebbe rinunciare ad ogni supremazia gerarchica,  ad ogni struttura organizzata in veste economica e statale, ad ogni imposizione teologica e dottrinale, lasciando tale gestione ai “fratelli maggiori”, i veri eredi del credo biblico, insediati saldamente a Gerusalemme. Ebbene forse è esattamente quello che avrebbe voluto fare Gesù se non fosse stato mal’interpretato da un certo Saulo di Tarso… Ed i laici, in tale marasma, che fine faranno?- Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2016/10/buone-notizie-dal-vaticano-verso-la.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………

Pensieri poetici del dopo Giornaletto:

“Cancella l’odio.
L’odio è triste e ostinato
anche se c’è una ragione per questo.
L’odio tormenta la nostra anima senza
preoccuparsi di chi ci ha provocato.
Per evitare l’odio nella nostra mente
forse è un buon modo
dimenticare i cattivi sentimenti
e dare pace
ai nostri occhi stanchi,
eliminando l’ombra
che sta bloccando la grande
avventura della nostra vita.”
(Teresinka Pereira – Traduzione per Giovanna Guzzardi)

………………….

“Subite inganni quando siete divisi, la verità vi appare quando siete interi. Unire femminile e maschile porta illuminazione, il vero maetro è una luce perfetta.” (Deng Ming Dao)




permalink | inviato da retebioregionale il 25/4/2019 alle 2:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

24 aprile 2019

Clima: bocca della verità, vetiver, Roma: erbacce, guerra per procura, vegani in bicicletta, soluzione finale vegana, il “vuoto” taoista…

Il Giornaletto di Saul del 24 aprile 2019 – Clima: bocca della verità, vetiver, Roma: erbacce, guerra per procura, vegani in bicicletta, soluzione finale vegana, il “vuoto” taoista…

Care, cari, mi sembra paradossale che qualcuno si ponga come “bocca della verità” sul clima quando: 1) Non vengono presentate né tanto meno discusse le serie storiche delle temperature rilevate né quelle dedotte dagli anelli di accrescimento egli alberi secolari 2) Non vengono forniti i dati reali delle attuali temperature 3) Non viene dimostrata scientificamente ma solo dichiarata una generica correlazione tra inquinamento, percentuale di CO2 e modifiche del clima (Alex Focus) – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/04/clima-e-co2-la-verita-per-legge.html

Censura verde – Un amministratore del gruppo fb “Green House” dei “verdi” italiani ha rimosso questo mio post https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/01/eolico-pesante-se-le-rinnovabili.html – Adducendo queste motivazioni: “conflitto d’interessi: il negazionismo climatico e altre tesi scientifico scettiche configurano incompatibilità con gli scopi informativi e…” – Vi invito a leggere l’articolo e poi ditemi cosa ne pensate…” (P.D’A.)

Vetiver. Disinquinante naturale – Scrive Benito Castorina: “Vi segnalo la ricerca da me fatta con Università di Roma1, ENEA Casaccia e CREA per la bonifica dei terreni e delle acque della valle del fiume Sacco. Abbiamo piantumato il vetiver a Colleferro e la ricerca è stata poi presentata a un convegno Internazionale, mentre il mio PowerPoint è stato da me presentato assieme alla relazione al VI Convegno Mondiale sulla VetiverTecnologia, che si è tenuto nella città di Danang (Vietnam)…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/04/vetiver-disinquinante-naturale.html

Roma. Erbacce dell’Appia Antica – Scrive Ortus Urbis: “Sabato 27 aprile 2019, riconoscimento sul campo delle erbe commestibili. Riscopriamo il piacere di andare in cerca di erbe spontanee, stare in contatto con la natura, fare salutari passeggiate e variare la dieta scoprendo nuovi sapori. Ci accompagna Enrico Iannuzzi, Hortus Urbis, via Appia Antica 42/50, Roma. Info: hortus.zappataromana@gmail.com”

Guerra per procura. Scrive Marco Palombo: “Se è cambiata la guerra, deve cambiare anche l’opposizione alla guerra. Ma, se il quadro delle nuove guerre è quello descritto nei paragrafi precedenti, deve adeguarsi alla situazione attuale anche l’opposizione alle guerre. E, per spiegare come questo ancora non sia avvenuto, ricorro nuovamente alla guerra siriana. La guerra in Siria è iniziata in modo conclamato dal 2012, ma… – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/04/23/la-guerra-per-procura-e-il-nuovo-paradigma-delle-guerre-devono-cambiare-anche-il-pacifismo-e-l%E2%80%99antimperialismo/

Giose Rimarelli è andato avanti – Scrive Gianni Donaudi: “Apprendo solo ora che il 6 gennaio del 2018 è mancato a Lowel nel Massachusset lo scrittore e poeta Giose Rimafrelli, nato a Casalcalenda nel 1925 da padre molisano e madre italo-canadese. Giose ebbe una vita travagliata e avventurosa. Info: gio.donaudi@gmail.com”

Silvi Marina. Vegani in bicicletta – Scrive LEAL: “È iniziato il conto alla rovescia per la seconda partecipazione alla Race Across Italy di Paolo Barbon ciclista vegan ed attivista per i diritti degli animali che partirà da Silvi Marina il 26-28 aprile 2019 ore 10.00 che vedrà l’atleta impegnato in un circuito di 800 km di ultracycling…” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/04/silvi-marina-dal-26-al-28-aprile-2019.html

Roma. Cucina senza glutine – Scrive AVA: “ Domenica 28 Aprile 2019, ore 18,00, presso AVA – Piazza Asti 5/A Roma. Corso di cucina vegana senza glutine. Se pensate che mangiare vegano e senza glutine non sia possibile, con questo corso, tenuto da Antonella Tomassini, scoprirete quali sono gli alimenti senza glutine e imparerete a realizzare deliziose ed economiche ricette vegane. Info:  339/4914120?

Soluzione finale vegana – Scrive Franco Libero Manco: “Il modo più efficace per ridurre il pericolo dell’esaurimento delle fonti di energia è quello di essere vegan:  l’industria della carne assorbe un terzo dell’intera energia disponibile in Occidente: se tutta l’umanità adottasse una dieta carnivora ci sarebbe un collasso immediato di tutti i sistemi tecnologici. Per produrre carne di maiale si consuma 15 volte più energia di quanto occorre per produrre frutta e verdura. Un solo hamburger assorbe energia quanto una lampada che illumina una stanza per 100 ore…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/04/23/soluzione-finale-vegana-elimina-la-carne-ed-avrai-eliminato-ogni-problema/

Il “vuoto” taoista – …se il vero Tao al nostro percepire determinista appare come un nulla, che per noi corrisponde al vuoto del sé (della coscienza individuale), esso segna il ritorno beato nella matrice silenziosa, che attira e proietta l’esperienza del pensiero empirico e poi lo riassorbe nel nulla da cui proviene. Questa kenosi del Tao procede per sua propria natura e non presuppone alcuna volontà creatrice o distruttrice. E da qui si comprende la non valutazione taoista per un Dio personale… – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2013/12/spontaneita-e-chiara-visione-il-vuoto.html

Ciao, Paolo/Saul
…………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

Resistenza. Nell’arena non arrendiamoci all’aggressore. Fuori dell’arena affermiamo la compassione” (Deng Ming Dao)




permalink | inviato da retebioregionale il 24/4/2019 alle 5:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

23 aprile 2019

M5S espelle Sara Cunial, Italia: il futuro che ci aspetta, “lo scienziato come ribelle”, il mese del Serpente, bioregionalismo e attenzione per il cibo, un maggio di lotta e di governo, conoscere la mente per non farsi imbrogliare dalla mente…

Il Giornaletto di Saul del 23 aprile 2019 – M5S espelle Sara Cunial, Italia: il futuro che ci aspetta, “lo scienziato come ribelle”, il mese del Serpente, bioregionalismo e attenzione per il cibo, un maggio di lotta e di governo, conoscere la mente per non farsi imbrogliare dalla mente…

Care, cari, Sara Cunial, parlamentare no vax, è stata espulsa dal M5S senza nessuna motivazione, nessun comunicato ufficiale in perfetto stile da bulletti di periferia. La maschera del M5S è caduta definitivamente e mostra il vero volto di questo “partito” che ha favorito le case farmaceutiche portando sotto braccio la Glakso Smith Kline in parlamento, azienda mondiale che ha prodotto più reati che vaccini. Sacrificata come un agnello per la Santa Pasqua sul patibolo dell’ignoranza, il premier Di Maio non ha battuto ciglio nei confronti di una sua deputata che non ha fatto altro che ascoltare le istanze dei cittadini e che ha difeso con tutte le sue forze la sua coscienza dall’avidità e dalla brama di potere dei suoi colleghi… (Massimiliano Quaresima)

Italia. Il futuro che ci aspetta – Matteo Salvini sta facendo della questione “profughi” il  punto cruciale di tutta la sua politica. Ha chiuso i porti, ma è solo un pro forma poiché comunque i profughi in qualche modo continuano ad arrivare, magari nei porticcioli a bordo di yacht o scaricati in “porti amici” dalle ONG amiche. Complici dell’esodo epocale sono  la teoria del “riscaldamento globale” e le guerre, peraltro scatenate dallo stesso occidente per depredare le risorse africane… – Continua:  https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/04/il-futuro-prossimo-dellitalia-italiani.html

Dante santo subito – Scrive Gilbert Diben: “ Durante Alighiero detto Dante  il maggior poeta cristiano e certamente un vero mistico: le sue critiche alla Chiesa romana, che sembrano riecheggiare,  non dovrebbero essere motivo per cui la Chiesa non possa porre nel suo Paradiso colui che, in tutta la letteratura cristiana, ne ha dato la più splendente e ortodossa descrizione. Ma grava su santa Romana Chiesa la colpa di aver permesso ai Banchieri Usurai di redimersi dal peccato di usura pagando delle indulgenze alla Chiesa…”

“Lo scienziato come ribelle”. Recensione – Scrive Vincenzo Zamboni: “Freeman Dyson scrisse un bel libro, “Lo scienziato come ribelle”. Lo consiglio, se lo trovate, specie in questa era di scienza come conformismo. Per esempio, “il 97% degli scienziati concorda con me” (uno dei noiosi mantra agw) anche qualora fosse vero (non lo è, controllate) NON è comunque un argomento scientifico, altrimenti saremmo ancora tolemaici, visto che Copernico inizialmente era da solo…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/04/22/lo-scienziato-come-ribelle-recensione/

Treia. Giornata della Terra – Come ogni anno il 22 Aprile, a partire dal 1970, si tiene  in tutto il mondo la  celebrazione della Giornata della Terra per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali. Anche noi abbiamo utilizzato questa ricorrenza come occasione per valutare le problematiche del pianeta. Per analizzare gli aspetti di quanto prospettato ci siamo riuniti, il 22 aprile 2019, alla Chiesetta dell’Ospedale a Treia. Le risultanze del dialogo verranno riportate durante la Festa dei Precursori che si tiene in città dal 25 al 28 aprile 2019 – Info: 0733/216293?

Il mese del Serpente – Quando in una città anche un solo ignobile rimane in posizione dominante egli è in grado di opprimere i nobili. Quando nel cuore si annida anche una sola passione, essa è capace di ottenebrare la ragione dell’uomo. Passione e ragione non possono coesistere perciò un’azione risoluta è necessaria se si vuole portare il bene a compimento. Ma attenzione il modo di superare il male non è contrastandolo punto per punto, in tal modo restando ad esso invischiati, bensì procedendo risoluti verso il bene. Questo ci da la sensazione di cosa rappresenti il segno del Serpente, collegato all’esagramma Kuai (dal 20 aprile al 20 maggio)… – Continua:  https://paolodarpini.blogspot.com/2019/04/i-ching-esagramma-kuai-ed-il-mese-del.html

Roma. Madonna dei Debitori – Scrive Immacolata De Nittis: “Cari amici il 10 maggio 2019, alle ore 18.30, in Via Sallustiana 27 a Roma, ci riuniamo intorno alla Madonna dei debitori per discutere del tema “spiritualità e finanza”. Sarà un invito a riflettere su nuovi scenari che ci facciano uscire dal vortice negativo che sta mandando il paese verso una deriva economica. Sarà presente Gilberto Di Benedetto, presidente di Sdebitalia. Info: pressofficemadonnadebitores@gmail.com”

Bioregionalismo e attenzione per il cibo – Scrive Caterina Regazzi: “Quando si parla della pratica bioregionale si dice sempre che consiste nel riabitare la Terra in modo gentile. Certo, quando si vive in campagna, in comunità o in famiglia, l’aiuto reciproco ci consente di ricordarci meglio del nostro riabitare e di prenderci cura l’uno dell’altro, e anche la preparazione del nostro cibo è più accurata. Ma a volte questo riabitare avviene in solitudine, e allora…?…” Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/il-bioregionalismo-e-lattenzione-per-il.html

Ennesimo delitto in Palestina – Scrive Yotam Berger: “21 aprile 2019 Haaretz. Soldati israeliani sparano a un ragazzo palestinese legato e bendato che cerca di fuggire.  Il minorenne era stato arrestato in quanto sospettato di aver lanciato pietre in Cisgiordania…”

Avanti per un maggio di lotta e di governo – Scrive NPCI: “L’attività del governo M5S-Lega, la campagna elettorale per il Parlamento Europeo e le Amministrazioni Locali, gli attacchi dei partiti delle Larghe Intese e dei gruppi imperialisti europei, USA e sionisti contro le mobilitazioni indette per i prossimi due mesi dai sindacati di regime e dai sindacati di base e alternativi renderanno il terreno della lotta di classe ancora più fertile e faranno germogliare nuove Organizzazioni Operaie e Popolari” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/04/22/dal-25-aprile-al-primo-maggio-avanti-nella-rossa-primavera/

Meditare cominciando dall’OM – Scrive M.G. a commento dell’articolo https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2019/04/osho-per-meditare-cominciamo-dall-om.html -: “Aiuta l’ego a scomparire? Un bel ossimoro…”

Mia rispostina: “Un utile ossimoro che ci aiuta a conoscere le caratteristiche psico-fisiche della nostra “persona” in modo da non essere impreparati alle evenienze, riconoscendo i meccanismi dell’ego… Ritengo che Osho intendesse questo…”

Conoscere la mente per non farsi imbrogliare dalla mente – Diceva Ramana Maharshi: “… è importante conoscere la mente, per non farsi imbrogliare dalla mente..”, questo in risposta alla domanda se fosse necessario studiare i meccanismi mentali che in fondo sono solo rappresentazioni dell’io individuale e quindi sinonimo di illusione. In effetti se non comprendiamo i trabocchetti e le trappole che la mente può tenderci, per farci intendere di essere lei la matrice del nostro io, non potremo mai disincagliarci dal meccanismo dell’identificazione con l’agente (l’io empirico)… – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2019/04/know-mind-so-as-not-to-be-fooled-by.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Non dobbiamo attendere la fine dei tempi per uscire dal sepolcro e resuscitare. Per resuscitare dobbiamo solamente lavorare ogni giorno su noi stessi al fine di trionfare su tutte le nostre debolezze. Questo lavoro agisce sulle cellule del nostro corpo, le purifica, le illumina, le vivifica. È questo movimento vibratorio sempre più intenso che, a poco a poco, si comunica a tutte le nostre cellule e prepara la nostra resurrezione…” (Omraam Mikhaël Aïvanhov)




permalink | inviato da retebioregionale il 23/4/2019 alle 4:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

22 aprile 2019

Treia: festa dei nonni, la condanna degli ignavi, la nascita dei primi uccelli, la missione personale di ognuno, il cibo bioregionale?, per meditare cominciamo dall’ OM…

Il Giornaletto di Saul del 22 aprile 2019 – Treia: festa dei nonni, la condanna degli ignavi, la nascita dei primi uccelli, la missione personale di ognuno, il cibo bioregionale?, per meditare cominciamo dall’ OM…

Care, cari, il 3 maggio 2019 a Treia, in collaborazione con l’Ufficio Servizi alla Persona del Comune di Treia, i volontari delle associazioni Avis Treia, Adesso Yoga e Auser Treia, organizzano  la Festa di Primavera con le nonne ed i nonni della Casa di Riposo Comunale.  Ci sarà un po’ di animazione con musica popolare, a cura di Luciano Carletti ed Andrea Biondi,  e qualche dolcetto casareccio… – Continua: https://auser-treia.blogspot.com/2019/04/treia-3-maggio-2019-festa-di-primavera.html

La condanna degli ignavi – Scrive Marcia Teophilo: “Gli Ignavi sono i primi che si incontrano nella Divina Commedia. Questi sono descritti in maniera particolarmente spregevole, poiché in vita non agirono mai, né nel bene né nel male. Non osarono mai avere un’idea propria, e si adeguarono sempre alla legge del più forte. Per questi motivi Dante li disprezza enormemente. Essi sono talmente inutili che nemmeno l’Inferno li ha voluti. Gli ignavi sono condannati per l’eternità a seguire un’insegna che vortica velocissima per tutto l’Antinferno. Nel frattempo, sono punti da vespe e da mosconi, e il loro sangue, misto alle lacrime viene raccolto da fastidiosi vermi. Il contrappasso è chiaro: così come in vita non seguirono nessuna bandiera, essi sono adesso costretti a seguire un’inutile insegna.”

La nascita dei primi uccelli – Scrive Gianluca Grossi: “Un uccello piccolissimo, appena nato, vissuto 120 milioni di anni fa, riporta in auge un argomento scientifico mai risolto: l’origine degli uccelli. Si sa che derivano dai rettili, ma quando e come si è avuta la differenziazione dai dinosauri è ancora oggetto di dibattito. Il fossile ritrovato è attribuibile a un gruppo di uccelli preistorici chiamato Enantiornithes. È uno scheletro quasi completo su cui i ricercatori si sono concentrati…” – Continua:
http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/biodiversita-nellantichita-la-nascita.html

Scrisse Aldous Huxley: “La dittatura perfetta avrà sembianza di democrazia, una prigione senza muri nella quale i prigionieri non sogneranno mai di fuggire. Un sistema di schiavitù dove, grazie al consumo e al divertimento, gli schiavi ameranno la loro schiavitù’”

La missione personale di ognuno – …non posso esimermi dal fare alcune riflessioni dopo i cruenti fatti che sempre più costellano la cronaca quotidiana. La società umana sembra destinata alla disgregazione ed alla autodistruzione. Le forze del “bene”, ovvero della consapevolezza dell’unitarietà della vita, sembrano non avere sufficiente forza per poter cambiare il corso rovinoso delle cose che precipitano attorno a noi, ed in noi. Non dobbiamo arrenderci, la riuscita sta nella nostra perseveranza e coraggio nell’affrontare le contingenze. D’altronde l’umanità ha vissuto anche in passato momenti drammatici eppure la vita e l’evoluzione sono andate avanti…” – Continua con testo bilingue: https://bioregionalismo.blogspot.com/2018/04/everyones-personal-mission-la-missione.html

Commento di Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi: “La civiltà moderna ha posto come proprio fondamento il principio della libertà, secondo il quale l’uomo non deve essere un mero strumento altrui, ma un autonomo centro di vita”

Alimentazione etica o bioregionale? – Avevo già affrontato il tema della ipotetica differenza fra veganesimo e vegetarismo, me ne sono occupato ripetutamente in vari articoli ed attraverso un intenso scambio epistolare con amici vegani e non. Il fatto è che noi bioregionalisti ed ecologisti, non possiamo trascurare la nostra matrice…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2016/04/alimentazione-etica-od-alimentazione.html

Scoperchiato lo scandalo di Cambridge Analityca  – Scrive AGI: “Parola per parola, il formidabile discorso della giornalista che ha inchiodato Facebook – https://www.agi.it/estero/perche_facebook_minaccia_la_democrazia-5367741/news/2019-04-21/ – Al TED di Vancouver Carole Cadwalladr, la cronista dell’Observer che ha scoperchiato lo scandalo di Cambridge Analityca (e che è stata bannata a vita da Facebook per questo), ha spiegato come i social hanno influito sulla Brexit. E come stanno facendo del male alle democrazie di tutto il mondo…”

Per meditare cominciamo dall’ OM – Scrisse Osho: “…nell’antichità il maestro dava un mantra particolare a ogni discepolo, ma ci sono anche dei mantra universali, come OM. È particolarmente adatto agli uomini. Può andare bene anche per alcune donne, ma si adatta universalmente agli uomini. Se ripeti costantemente OM ti dà una certa vibrazione e quell’atmosfera aiuta l’ego a scomparire. Spiegazione estensiva… ” – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2019/04/osho-per-meditare-cominciamo-dall-om.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Ripeto che non puoi cambiare il mondo prima di aver cambiato te stesso: e bada! te stesso, non ognuno. Cambiare gli altri non è attuabile e nemmeno necessario. Ma se cambi te stesso, ti accorgi che non occorre cambiare nient’altro. Per vedere un’altra immagine, basta sostituire il film, non devi assalire lo schermo!” (Nisargadatta Maharaj)




permalink | inviato da retebioregionale il 22/4/2019 alle 2:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

21 aprile 2019

Upahar Anand a Treia, Gramsci ritorna, non tutta la CO2 viene per nuocere, riannodare i fili della vita, il papa dei Tarocchi, accetta te stesso per essere te stesso…

Il Giornaletto di Saul del 21 aprile 2019 – Upahar Anand a Treia, Gramsci ritorna, non tutta la CO2 viene per nuocere, riannodare i fili della vita, il papa dei Tarocchi, accetta te stesso per essere te stesso…

Care, cari, Upahar Anand sarà a Treia alla Festa dei Precursori. La spiritualità naturale dell’uomo, nel senso di “intelligenza coscienza”, è stata spesso oscurata da dogmi religiosi che poi conducono ad una divisione artificiale fra esseri umani. Se riuscissimo a condividere almeno il senso di umanità, mantenendo una visione più “ampia” della vita, forse potremo dire di esserci avvicinati all’Uomo… Con in mente questo proposito di sincretismo spirituale per la Festa dei Precursori del 2019 abbiamo predisposto due sessioni di canti che si tengono il 27 ed il 28 aprile 2019… – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/04/20/treia-il-27-ed-il-28-aprile-2019-bhajan-e-poesie-spirituali-alla-festa-dei-precursori/

Pistoia. La via del Cerchio – Scrive Manuela: “Cara famiglia Splendente siete invitati a partecipare al Camp La via del cerchio con Ellika e Simon, il 17/18/19 maggio 2019 ad Avalon, ecovillaggio sulle colline di Pistoia! Il camp è rivolto alla comunità ma aperto a tutti coloro che vivono in economia ‘madreterra’. Sistemazione molto semplice, preferibilmente in tenda propria o camper. Info: 331.8309929?

Gramsci. Tornare dove sempre siamo stati – Scrive NPCI: “Il bilancio dell’esperienza del vecchio PCI di Antonio Gramsci e della gloriosa e vittoriosa Resistenza, il punto più alto finora raggiunto dalla classe operaia del nostro paese nella lotta per il potere, sono fonte di grandi insegnamenti! Studiare l’opera di Gramsci alla luce del marxismo-leninismo-maoismo è un tassello importante per condurre vittoriosamente la nostra lotta! Gramsci è un patrimonio per il movimento comunista italiano…” – Continua:http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/04/20/gramsci-e-la-crisi-generale-del-capitalismo-tornare-dove-sempre-siamo-stati/

Tolentino. Iniziativa culturale Auser – Scrive Antonio Marcucci: “La realizzazione della 4° Edizione della manifestazione Auser  ”Il Tempo, la Storia le nostre Storie” si terrà a Tolentino,  venerdì 24 maggio 2019. Abbiamo ritenuto opportuno, malgrado il disagio che può creare tale tempo ridotto e i numerosi impegni in campo, non rinviare tale manifestazione rilevante. Info: 347.4561453?

Greta ed il global warming – Scrive T.G. a commento dell’articolohttps://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/04/roma-il-19-aprile-2019-diventa.html?showComment=1555730449373#c8961779818518811450 -: “Dispiace dirlo così crudemente, perché chi abbocca lo fa per “innocenza”, ma il global warming è una palla, la soluzione proposta, ovvero l’irrorazione aerea, no, quella sì che è distruttiva…” – Continua in calce al link

Non tutta la CO2 viene per nuocere – Scrive Vincenzo Zamboni: “Una delle sostanze chimiche naturali presenti sul pianeta è l’anidride carbonica. Sicché è impossibile definirla “inquinante”: è una molecola naturale, non artificiale, e la sua componente antropica è solo il 4% del totale. La CO2 non è tossica ed è invece indispensabile…” – Continua: https://altracalcata-altromondo.blogspot.com/2019/04/non-tutta-la-co2-viene-per-nuocere.html

Roma. Commemorazione pro Cuba libera – Scrive Z.V.: “Il 19 aprile 2019, presso l’Ambasciata della Repubblica di Cuba in Italia, si è svolta una Celebrazione in memoria di quanto accaduto il 19 aprile 1961, quando gli Stati Uniti subirono la prima sconfitta militare per mano dei miliziani cubani, che insieme al popolo in armi difesero la Rivoluzione a Playa Girón (nota come Baia dei Porci). La Celebrazione ha anche onorato la memoria della partigiana Tina Costa, deceduta poco più di un mese fa. Alla celebrazione erano presenti numerosi membri del corpo diplomatico di Cuba”

Treia. Giornata mondiale della Terra. I veri problemi – Come ogni anno il 22 Aprile si tiene in tutto il mondo la celebrazione della Giornata della Terra. Questa iniziativa è nata il 22 aprile 1970 per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali della Terra. Anche noi del Circolo Vegetariano VV.TT. abbiamo utilizzato questa ricorrenza come occasione per valutare le problematiche del pianeta: l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono, e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili. In particolare ci siamo occupati del problema della cattiva alimentazione e della carenza alimentare in molte parti del mondo, con nuove punte di sofferenza e malattia. Scarsi o devastati raccolti, aumento dei prezzi di alimenti primari, sistemi agricoli insostenibili sono tra i fattori che rendono la classe popolare vulnerabile…” – Continua: http://www.circolovegetarianocalcata.it/2019/04/20/treia-giornata-della-terra-22-aprile-2019-in-preparazione-della-festa-dei-precursori/

P.S.  Per queste ragioni noi chiediamo al governo nazionale ed anche alla nuova amministrazione di Treia che verrà (quando verrà) di interessarsi maggiormente alla “soluzione” vegetariana, studiandone i suoi diversi aspetti: sociali, anatomici, ecologici. economici, salutistici, etc. In vista di ottenere risultati atti a combattere la fame nel mondo e riportare l’uomo in buona salute psicofisica. Per analizzare gli aspetti di quanto prospettato ci riuniamo il 22 aprile 2019 alle ore 19, presso i Giardini di San Marco a Treia, seduti su una panchina davanti alla torre Onglavina. Info: 0733/216293

Riannodare i fili della vita – Scrive Caterina Regazzi: ““Paolo, tu parli spesso del “dharma”. Il tuo è agire da rompighiaccio e da seminatore. Il mio, e credo di averlo capito alcuni mesi fa, è quello, nel mio piccolo, di unire le persone, farle incontrare, dando loro l’opportunità, se lo vogliono e se io “ci ho azzeccato” di conoscersi, di scambiarsi idee, esperienze, affetto, aiuto, amore e chi più ne ha più ne metta. Credo proprio sia questo il mio compito in questa “esperienza” che è la vita. E’ come se io fossi una tessitrice, ma di quelle che fanno i tappeti persiani…” – Continua: http://retedellereti.blogspot.com/2016/04/scrivevo-nel-2010-paolo-tu-parlispesso.html

Mio commentino: “Veramente bello questo articolo di Caterina, invita a sentirsi tutti parte della grande comunità umana. Mi piacciono anche le foto che sono state scattate a Calcata, quando ancora abitavo lì, nel 2009…”

Il vero Papa. Quello dei Tarocchi – Scrive Simon Smeraldo: “Una delle lamine più significative e cariche di significati dei Tarocchi è il numero 5 degli Arcani: Il Papa. Vediamo innanzitutto in quest’uomo un insegnante spirituale, però bisogna sganciarsi dalla gabbia concettuale che rappresenti realmente un papa, perché il simbolismo dei tarocchi è universale e adotta immagini familiari alla cultura in seno alla quale questa antichissima scienza si è affermata, cioè quella giudeo-cristiana…” – Continua: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/04/un-vero-papa-quello-dei-tarocchi.html

Mio commentino: Un vero pontefice è colui che crea un ponte fra il mondo esterno e quello interno…”

Accetta te stesso per essere te stesso – Diceva Ramana Maharshi: ”Conosci la tua mente, per non farti imbrogliare dalla mente”. Per risvegliarti a te stesso, da qualsiasi punto o identità ti riconosci nel sogno della vita, accetta quella, fermati a quella e da lì osserva  e scopri l’osservatore. Non aspettare illudendoti che potrai svegliarti essendo qualcun altro, un personaggio più preparato o più simpatico. Qualsiasi sia il personaggio del sogno nel quale ti ritrovi, accettalo… – Continua con testo bilingue:https://bioregionalismo.blogspot.com/2017/12/accept-yourself-to-be-yourself.html

Ciao, Paolo/Saul

…………………….

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Questa è la vera libertà, quando gli uomini liberi, che devono consigliare il pubblico, possono parlare liberamente: Colui che può meriterà grandi elogi: Chi non può né vuole, avrà la sua pace. Cosa può essere più giusto di questo in uno stato?” (Euripide)




permalink | inviato da retebioregionale il 21/4/2019 alle 13:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

20 aprile 2019

Per un’Italia neutrale, natale di Roma a Treia, Post Utopie, la vera storia de Il Giornaletto di Saul, trend su inquinamento e distruzione dell’ambiente, dall’ecosofia al panteismo, incontro con Sri Poonja per interposta persona…

Il Giornaletto di Saul del 20 aprile 2019 – Per un’Italia neutrale, natale di Roma a Treia, Post Utopie, la vera storia de Il Giornaletto di Saul, trend su inquinamento e distruzione dell’ambiente, dall’ecosofia al panteismo, incontro con Sri Poonja per interposta persona…

Care, cari, non possiamo essere semplici spettatori mentre la guerra divampa, mentre aumenta il rischio di una catastrofica guerra nucleare. Dobbiamo esercitare i nostri diritti costituzionali, ripudiando la guerra nell’unico modo concreto che abbiamo: pretendere che l’Italia esca dall’alleanza aggressiva della Nato, non abbia più sul proprio territorio basi militari straniere né armi nucleari. Dobbiamo lottare per un’Italia neutrale, in grado di svolgere la funzione di ponte di pace sia verso Sud che verso Est… (Lista No Nato)

Treia. Natale di Roma – Non dimentico le mie origini e anche quest’anno festeggerò il Natale di Roma, a Treia che fu città romana. Lo storico latino Varrone riporta la nascita di Roma al 21 aprile del 753 a.C. ma siccome la giornata fu macchiata da un fratricidio, Romolo uccise Remo, questo giorno era considerato nell’antico calendario romano “nefasto puro”. Alla ricerca di un “nuovo respiro” e di “un’altra dignità umana” ci incontriamo a Treia,  il tardo pomeriggio del 21 aprile 2019, davanti alla Torre dell’Onglavina, e mediteremo sul nostro presente di romani senza più radici…” – Continua: https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2019/04/19/treia-21-aprile-2019-natale-di-roma/

Vescovi contro – Disse Tadeusz Pieronek, vescovo polacco: “Corriamo il rischio della islamizzazione. Noi per loro siamo degli infedeli. Non escludo affatto che dietro questi enormi flussi migratori si nasconda un piano studiato per cancellare le origini e la identità del continente europeo, un piano gradito e probabilmente promosso da grandi potenze e dalla finanza. Chiudere le frontiere è un errore, però qualche cosa va fatta realisticamente…”

Post Utopie – Scrive Pino Timpani: “Vogliamo soffermarci ulteriormente ad approfondire alcuni temi centrali del Bioregionalismo. I concetti possono apparire complessi, ma non lo sono affatto e anzi si potrebbe dire che non si possano nemmeno definire concetti, ma piuttosto una scoperta di ciò che già esiste, di cui la nostra naturalità ne prende semplicemente atto, come conseguenza di un’acquisizione di coscienza e consapevolezza…” – Continua: http://bioregionalismo-treia.blogspot.it/2018/04/post-utopie-la-spiritualita-laica-il.html

Attenti alla falsa Pasqua – Scrive Riccardo Manca: “Le prossime festività Pasquali saranno l’ennesima occasione per rendere gli animali protagonisti di un vero e proprio sterminio. E nel caso specifico si tratta di cuccioli con pochissimi giorni di Vita. Anche in questo caso l’uomo si arroga il diritto di spezzare il legame di Amore più grande che esista al mondo: madre e figlio…”

La vera storia de Il Giornaletto di Saul – Nel 2006, abitando ancora a Calcata, mi lasciai convincere dal caro amico Peter Boom di farmi regalare un computer e di collegarmi ad internet. La cosa mi costrinse anche a fare l’allaccio all’Enel poiché in quel periodo stavo facendo un esperimento di sopravvivenza bruta, andavo a candele” – Continua: https://paolodarpini.blogspot.com/2019/04/ecco-la-vera-storia-di-saul-arpino-e.html

Notre Dame brucia? – Scrive M.D.: “….questa è guerra psicologica per ripulire denaro sporco attraverso le donazioni ..qusto si chiama creare denaro dal nulla ed è chiaro che l’atteggiamento non ha nulla a che vedere con motivazioni politiche ma esclusivamente massoniche e finanziarie. Ormai sono tallonati stretti non so da chi ma non hanno più la libertà di traffico come un tempo perciò se devono trafficare in armi, droga, organi e pedofilia lo fanno tramite la generazione di cause umanitarie et similia, la pedofilia a sfondo ritualistico nel mondo della musica, del cinema e della moda che li riunisce tutti circolano milioni di eurodollari e per ripulirli si arriva anche a dar fuoco alle cattedrali perché il Vaticano è stato il primo a servirsene…”

Italia. Trend su inquinamento e distruzione dell’ambiente – Scrive Arpat: “Il Rapporto sulla sicurezza e l’insicurezza sociale in Italia e in Europa, giunto all’undicesima edizione si concentra sulla percezione sociale della sicurezza, nelle sue diverse dimensioni, rilevata attraverso due inchieste campionarie: la prima, realizzata in Italia, si propone di ricostruire i trend della sicurezza, tra i cittadini italiani…” – Continua: https://bioregionalismo-treia.blogspot.com/2019/04/inquinamento-e-distruzione-dellhabitat.html

TTIP pendente – Scrive Monica Di Sisto: “La Francia è contraria e il Belgio si è astenuto, tutti gli altri governi dell’Unione europea, compreso quello italiano, hanno dato mandato alla Commissione europea di negoziare un nuovo accordo transatlantico di liberalizzazione del commercio con gli Stati uniti. La nuova versione del T-tip è sostenuta dal governo di Conte, che dovrà assumersi una responsabilità morale e politica, visto che fino a prima delle elezioni aveva manifestato fortemente l’opposizione a questo accordo tossico per i diritti delle persone e per l’ambiente”

Sri Poonja, il Papaji di Lucknow – Ormai da parecchi anni ho smesso di spostarmi e mi limito a ricevere i viaggiatori. Con questo metodo posso tranquillamente dedicarmi agli affari miei ed allo stesso tempo ricevere notizie e novità dal mondo spirituale. Tra gli ospiti più graditi che mi è capitato di accogliere  vi sono Upahar Anand e Venu, una coppia santa che soggiorna l’inverno in India e torna in Italia per l’estate. Venu, che significa flauto, ha ricevuto il nome da Papaji di Lucknow, un diretto discepolo di Ramana Maharshi, sia lei che il compagno li conobbi tanto tempo fa nel calderone dello spirito e siccome mi fido di loro li invito sempre a… – Continua: https://riciclaggiodellamemoria.blogspot.com/2015/12/sri-h-w-l-poonja-il-papa-di-lucknow.html

P.S. Upahar e Venu il 27 aprile 2019 saranno alla Festa dei Precursori che si svolge a Treia, presso il Circolo Vegetariano VV.TT., dove condurranno una sessione di canti sacri con accompagnamento di strumenti musicali indiani (vedi: https://www.youtube.com/watch?v=yAMXBz7TLdw) – Per partecipare occorre prenotare: circolovegetariano@gmail.com – Tel. 0733/216293

Dall’ecosofia al panteismo – I concetti da Naess propugnati possono facilmente essere ricollegati al pensiero naturalistico, sia in termini prettamente materialistici che spirituali. In passato questa visione olistica è stata anche definita “panteismo”.  Naess ha approfondito questo concetto, sostenendo l’unitarietà della vita e del substrato sottile che la compenetra, da qui anche l’uso  della parola “ecologia profonda” da lui  usata per significare lo studio della vita  e dell’ambiente sino alle sue più profonde origini e radici. Il  filone dell’ecosofia ha poi trovato sinergie e collegamenti con altre filosofie, o meglio pratiche di vita,  naturalistiche e spirituali, come ad esempio  la “spiritualità  naturale o laica”, che assieme all’ecosofia formano una sorta di “unità”… – Continua con testo inglese: https://bioregionalismo.blogspot.com/2019/04/from-ecosophy-to-pantheism-dallecosofia.html

Ciao, Paolo/Saul

………………………………

Pensiero poetico del dopo Giornaletto:

“Chi si aggrappa alla mente non vede la verità che sta oltre la mente. Chi si sforza di praticare il Dharma non trova la verità che è aldilà della pratica. Per conoscere ciò che è aldilà sia della mente che della pratica bisogna tagliare di netto la radice della mente e, nudi, guardare; bisogna abbandonare ogni distinzione e restare tranquilli.” (Tilopa)




permalink | inviato da retebioregionale il 20/4/2019 alle 1:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo



me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     marzo   <<  1 | 2 | 3  >>   maggio